Posizione

Orlando (Pd) ai savonesi: “Qui abbiamo un motivo in più per battere le destre, evitare che si privatizzi la sanità”

"Si privatizza anche con le liste d'attesa: quando devi aspettare un anno vai dai privati o rinunci a curarti"

Savona. “In questa regione abbiamo una ragione in più per votare per il Partito Democratico e per dare un segnale forte di disaffezione nei confronti delle ricette della destra, noi dobbiamo votare contro la destra e per il centrosinistra qui perchè non vogliamo che si privatizzi la sanità“. Lo ha detto il Andrea Orlando, ministro del lavoro e candidato alle elezioni politiche del 25 settembre in Liguria, durante la chiusura della campagna elettorale dei Dem in piazza Pertini a Savona.

Nel mirino di Orlando la politica sanitaria regionale: “La privatizzazione della sanità non si fa soltanto come qui sta accadendo dando gli ospedali ai privati – sottolinea -, si fa anche con le liste d’attesa. Quando un paziente per poter fare una visita o un esame deve aspettare 6 mesi, 8 mesi o un anno se può va in un ambulatorio privato, altrimenti non si cura più. E’ quello che succede a tanti liguri, nella regione più anziana d’Italia”.

Tante persone rinunciano a curarsi – ribadisce ancora -. Noi abbiamo un motivo in più per battere la destra, per dare un segnale che si cambia, che cambia la tendenza anche in questa regione. Se ci concentriamo in questi giorni riusciremo a farlo”, ha concluso Orlando incoraggiando gli altri candidati e iscritti presenti.

La chisura della campagna elettorale del PD in piazza Pertini a Savona

leggi anche
Ministro Orlando a Savona per chiusura campagna elettorale di Marco Russo
Impegno
Fondo per le vittime di amianto nei porti: il Ministro Orlando firma il decreto

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.