Varchi

Nuova Grande Loano: “La ZTL percorsa da mezzi non autorizzati perché il Comune non fa manutenzione sui dissuasori”

Isella: "La parola 'manutenzione 'è la grande assente dai programmi finanziari del nostro comune"

Consiglio Comunale Loano giugno 2022

Loano. E’ stata discussa durante il consiglio comunale svoltosi ieri sera a Loano l’interpellanza presentata dal consigliere di Nuova Grande Loano Giovanni Tognini riguardante la manutenzione dei dissuasori mobili presenti all’ingresso delle Ztl del territorio loanese.

“Avevamo chiesto all’amministrazione quali fossero le loro intenzioni relativamente al ripristino e alla manutenzione dei sistemi dissuasivi a protezione della zona a traffico limitato – spiega Tognini – E’ noto che ormai da anni dissuasori e colonnine non siano funzionanti, oltre ad essere rovinati e quindi esteticamente simbolo di degrado. Questo stato di abbandono costringe gli agenti della polizia municipale a controllare sul posto il rispetto delle regole di accesso alla zona a traffico limitato, sottraendoli quindi ad altri compiti e comunque non riuscendo ovviamente a monitorare tutti i varchi contemporaneamente.”

“Il risultato è che la Ztl viene sovente percorsa da mezzi non autorizzati in momenti della giornata in cui l’accesso non sarebbe permesso – prosegue il consigliere di Nuova Grande Loano Giovanni Tognini – Questa circolazione impropria rappresenta un pericolo per i pedoni e contribuisce ad arrecare ulteriori danni ad una pavimentazione già estremamente rovinata, causa dei ben noti episodi di inciampi e cadute.”

“Condividendo le nostre osservazioni sullo stato dei fatti, il sindaco Lettieri ha anche ammesso che il sistema di controllo della Ztl (che a suo tempo costò circa 200.000 euro) non solo non è funzionante, ma sarebbe antieconomico ripristinarne l’utilizzabilità. Ha ipotizzato un rifacimento totale del sistema di dissuasione, ma stante i costi per realizzarlo nessuno sa se e quando potrà diventare realtà. Conclusione: il problema viene riconosciuto, ma non risolto. In più sottolineo come tutto questo comporti un’ulteriore spesa di soldi pubblici, direi uno spreco evitabile se nel tempo la funzionalità di dissuasori e colonnine fosse stata adeguatamente oggetto di manutenzione” conclude Tognini.

“La parola ‘manutenzione ‘è la grande assente dai programmi finanziari del nostro comune – interviene Luana Isella, capogruppo di Nuova Grande Loano – Ieri sera, durante il consiglio comunale l’ho nuovamente sottolineato. Vorremmo vedere cifre consistenti dedicate alla conservazione dell’esistente, perché senza una regolare manutenzione tutto subisce un degrado, diventando fonte di ulteriori ingenti spese di rifacimento e talvolta anche di pericolo per le persone. Il sistema di dissuasione e controllo della zona a traffico limitato ne è l’ennesima dimostrazione, ma l’amministrazione sembra non volersene rendere conto.”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.