Situazione

Maltempo, si chiude alle 13 l’allerta gialla per temporali sul levante savonese

L’atmosfera resta, comunque, instabile e non si escludono rovesci o locali temporali

meteo 15 settembre 2022

Liguria. Si chiude in anticipo, cioè oggi alle 13, l’allerta gialla per temporali che interessa le zone B, C ed E della Liguria. Lo rende noto Arpal in una nota.

La zona A comprende la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa; la zona B comprende la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; la zona C comprende la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla; la zona D corrisponde a Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida; la zona E Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia.

L’atmosfera resta, comunque, instabile e non si escludono rovesci o locali temporali; il transito di un fronte freddo è atteso a cavallo tra venerdì e sabato, associato anche a rapidi fenomeni temporaleschi e a un calo termico piuttosto marcato rispetto ai valori registrati nelle ultime ore. Sulle 24 ore cumulati 30 millimetri a Crocefieschi Santuario (Genova) mentre, nella notte, si sono registrate minime elevate soprattutto sul centro Levante (24.8 a Genova Centro Funzionale, 24.1 a La Spezia, valore in assoluto più alto 25.2 a Luni Provasco, nello spezzino). In mattinata, nubi irregolari sul settore centrale, più compatte a Levante, sereno a Ponente con venti meridionali, nella notte anche forti con raffiche sui rilievi che hanno toccato 81 chilometri orari a Casoni di Suvero, nello spezzino. Il mare è mosso.

Ecco l’avviso meteorologico emesso questa mattina dal Centro Funzionale Meteo Idrologico Arpal e disponibile qui con la simbologia annessa ai vari fenomeni.

Oggi giovedì 15 settembre permangono condizioni di instabilità con residua alta probabilità di rovesci o temporali forti su B, C ed E nella prima parte della mattinata. Successivo parziale miglioramento ancora in un contesto di variabilità perturbata con bassa probabilità di fenomeni forti su tutte le zone fino a sera. Venti 50-60 chilometri orari rafficati da sud-ovest sui capi di A.

Domani venerdì 16 settembre un fronte freddo scende da nord e porta un nuovo aumento dell’instabilità. Segnaliamo possibili rovesci e temporali dalle ore centrali su tutte le zone con bassa probabilità di isolati fenomeni forti. Rinforzo dei venti da settentrione la sera. Moto ondoso in aumento con mare molto mosso la sera e nella notte successiva per onda lunga da sud-ovest sulle coste di C.

Dopodomani sabato 17 settembre nella notte e nelle prime ore del mattino condizioni di marcata instabilità legate al veloce passaggio del fronte con possibili rovesci e temporali anche grandinigeni ed associati a raffiche di vento. Venti da Nord 50-60 chilometri orari con raffiche 80-100 chilometri orari sui crinali ed allo sbocco delle valli esposte in calo nel pomeriggio. Mare molto mosso sulle coste di C in calo in mattinata.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.