Grande attesa

Le frecce tricolori tornano ad Alassio: il 1 ottobre tutti con il naso all’insù per l’Air Show

È il terzo volo di sempre della pattuglia acrobatica nazionale sopra i cieli della città del Muretto. Imponenti le misure di sicurezza, atteso un grande afflusso di pubblico

Generico settembre 2022

Alassio. Si è svolta in mattinata presso la sede dell’Aeroclub di Savona e della Riviera Ligure di Villanova d’Albenga la presentazione del programma dell’Air Show in calendario il 1 ottobre prossimo nei cieli della Baia del Sole.

Dopo l’esibizione a Genova nel maggio scorso, le frecce tricolori sono pronte a tornare a solcare i cieli di Alassio per la terza volta nella loro storia (l’aeronautica militare italiana ha recentemente festeggiato i 99 anni di attività). Forte la sinergia tra i vari comuni e le realtà territoriali che hanno collaborato per riportare questo spettacolo nel ponente ligure dopo i difficili anni dell’emergenza sanitaria.

Presenti alla conferenza stampa di presentazione dell’evento il presidente dell’Aero Club Alessandro Betti, i sindaci Alassio e Laigueglia Marco Melgrati e Roberto Sasso Del Verme, il vicesindaco della città del Muretto Angelo Galtieri, il generale Cesare Patrono, direttore della scuola di volo e capo degli istruttori dell’AeroClub, il presidente dello scalo di Villanova d’Albenga Clemens Toussaint e Remo Ferretti, nella doppia veste di Assessore al Comune di Santo Stefano al Mare e di Coordinatore principale tra Aeroclub.

Generico settembre 2022

“Siamo ancora in attesa di alcune conferme – spiega Alessandro Betti, presidente dell’Aeroclub di Savona e della Riviera Ligure – ma il programma dell’Air Show si sta già delineando ricco di esibizioni uniche o per il valore del velivolo impiegato o per le acrobazie cui daranno vita”.

La manifestazione si svolgerà nel ponente ligure l’1 e il 2 ottobre prossimi. Le frecce tricolori arriveranno all’aeroporto di Villanova d’Albenga la mattina del 29 settembre e nel pomeriggio svolgeranno le prime prove tecniche nei cieli di Alassio. Il 30 le prove si sposteranno a Riva Ligure e a Santo Stefano al Mare (dove è in programma un altro Air Show, il 2 ottobre). Il primo ottobre lo spettacolo inizierà ad Alassio.

Imponenti e scrupolose le misure di sicurezza previste in occasione dell’evento, come il divieto di sorvolo dello spazio aereo durante lo spettacolo e la chiusura dell’ATZ (la zona di traffico aeroportuale) a tutti i soggetti che non prenderanno parte alla manifestazione.

“In questi mesi abbiamo lavorato molto, non solo per essere  inseriti nel calendario delle PAN – commenta lo stesso Generale Patrono – ma per mettere a punto il piano di sicurezza per il regolare svolgimento degli air show. Ogni territorio è differente e per ogni esibizione abbiamo coordinato le diverse realtà operative per disegnare gli spazi e i riferimenti a terra e in mare”

LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELL’EVENTO

“Purtroppo la pandemia ha evitato che si potesse svolgere questa manifestazione negli anni precedenti – spiega il sindaco di Alassio Marco Melgrati -, quando era programmata. È stata fortemente voluta, soprattutto dal vicesindaco, che ha promosso e voluto questo evento che torna ad Alassio. È sempre un onore e una gioia vedere le frecce tricolori che rappresentano nel mondo l’italianità. Le frecce tricolori ci rappresentano nel mondo e quello del primo ottobre sarà uno spettacolo indimenticabile, come quello che abbiamo già vissuto diversi anni fa”.

Secondo il sindaco della città del Muretto grazie all’Air Show “andremo anche ad allungare la stagione estiva, porteremo tantissime persone ad Alassio, a Laigueglia e non solo, in un periodo che in teoria è meno frequentato. Avremo un afflusso di pubblico incredibile”.

Gli fa eco il vicesindaco Galtieri, che ha fortemente voluto l’evento: “Lo spettacolo riprende simbolicamente i valori istituzionali del nostro Paese. Le conseguenze dell’epidemia hanno rallentano i tempi ma la volontà di volerlo realizzare ha portato a questo importante risultato“.

Generico settembre 2022

L’evento è stato organizzato grazie alla sinergia tra il comune di Alassio, l’Aero Club, l’aeroporto di Villanova d’Albenga, Piaggio Aerospace, l’Aeronautica Militare, ma anche con la città di Laigueglia: “”Finalmente dopo tanti rinvii riusciamo a dare un importantissimo segnale di ripresa e di visibilità al territorio del Ponente Ligure che quando fa squadra, anche fuori stagione, riesce a organizzare eventi importantissimi come questo – le parole di Roberto Sasso Del Verme, sindaco di Laigueglia –. Il ringraziamento va a tutti gli attori di questa squadra e, naturalmente, alla PAN che ha accolto il nostro invito. Vi aspettiamo per questi quattro giorni in cui staremo tutti insieme con il naso all’insù per assistere ad uno degli spettacoli più belli al mondo in uno dei territori più belli del mondo”.

L’Air Show sarà anche l’occasione per festeggiare i 100 anni di attività dell’aeroporto di Villanova d’Albenga (fondato nel 1922). Cento anni di storia e di voli ricordati anche dal proprietario dello scalo Clemens Toussaint: “Siamo molto felici di poter gestire questo evento e sono a totale disposizione di questa manifestazione conosciuta in tutto il mondo – ha commentato Toussaint -. La Baia del Sole è la scena perfetta per uno spettacolo così. Per quanto riguarda l’aeroporto, abbiamo un ambizioso progetto di sviluppo, anche se, come tutti, siamo stati colpiti dagli effetti della pandemia”.

Generico settembre 2022

Al centro della logistica imprescindibile il ruolo del Riviera Airport e della Piaggio Aero Industries.

“Un piacere aver fatto squadra con il territorio – commenta il generale. Salvatore Gagliano, direttore operativo del Riviera Airport – e un onore ospitare il fiore all’occhiello dell’Aeronautica Militare nell’anno del centenario dell’Aeroporto di Villanova d’Albenga: il Clemente Panero, oggi Riviera Airport’ Un legame con il territorio sempre molto presente come dimostra la recente attivazione del servizio di elisoccorso per l’intero arco diurno e notturno”.

L’appuntamento è il 1 ottobre alle 14.30 sul lungomare di Alassio e Laigueglia. L’ingresso al pubblico sarà gratuito. Gli organizzatori dell’evento consigliano l’utilizzo dei mezzi pubblici. Ad Alassio, in Piazza Partigiani, sarà presente un simulatore del veivolo guidato dai piloti della PAN (Pattuglia Acrobatica Nazionale). I più curiosi potranno mettersi in fila e provare “l’ebrezza” del volo simulato a bordo di una freccia tricolore.

Una storia, quella tra le Frecce e la Riviera di Ponente, destinata dunque a proseguire anche nel 2022: QUI la storia che lega il territorio savonese alla Pattuglia Acrobatica Nazionale.

IL PROGRAMMA DEL 1 OTTOBRE

Ad aprire lo spettacolo, alle 14,30 del 1° ottobre, sarà l’elicottero del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare. Il 15° Stormo svolge compiti di Ricerca e soccorso nel territorio nazionale e nelle acque territoriali e internazionali intorno l’Italia e di cooperazione e intervento a favore della popolazione civile in caso di calamità.

A seguire lo Stearman del performer di Airshow Emiliano del Buono titolare della 46 Aviation società stella degli Air Shows di tutto il mondo dove Emiliano come pilota fa spettacoli di intrattenimento e affronta gare di Acrobazia Aerea e di Velocità, e dove la moglie, Danielle Huges, WingWalker di talento, mette in scena il suo spettacolo da brivido.

In programma anche l’esibizione dell’istruttore di volo e volo acrobatico, Luca Salvadori a bordo del CAP-21DS “The Silver Chicken” e di Guido Racioppoli, pilota acrobatico a bordo del Sukoi 31.

E via così fino al gran finale.

Decollo previsto alle ore16,05, ingresso nei cieli della Baia del Sole alle ore 16,10 dove per 26 minuti terranno col fiato sospeso le migliaia di persone che sabato 1° ottobre, dalla spiaggia e dalla collina si saranno raccolte ad Alassio e Laigueglia.

Ecco la formazione PAN 2022 al completo: Pony 0 – Tenente Colonnello Stefano Vit (Comandante); Pony 1 – Maggiore Pierluigi Raspa (Capo Formazione); Pony 2 – Capitano Alessandro Sommariva (1° Gregario Sinistro); Pony 3 – Capitano Simone Fanfarillo (1° Gregario Destro); Pony 4 – Capitano Oscar Del Dò (2° Gregario Sinistro); Pony 5 – Capitano Alessio Ghersi (2° Gregario Destro); Pony 6 – Maggiore Franco Paolo Marocco (1° Fanalino); Pony 7 – Maggiore Alfio Mazzoccoli (3° Gregario Sinistro); Pony 8 – Capitano Federico De Cecco (3° Gregario Destro); Pony 9 – Capitano Leonardo Leo (2° Fanalino); Pony 10 – Maggiore Massimiliano Salvatore (Solista).

leggi anche
frecce tricolori genova
Dall'estate all'autunno
Mauro G. Zunino: “Bene i grandi eventi per la promozione del territorio, dopo Jovanotti tocca alle Frecce Tricolori”
frecce tricolori
Auguri
L’Aeronautica Militare festeggia 99 anni: a ottobre l’air show delle Frecce Tricolori ad Alassio
frecce tricolori alassio
L'evento sabato
Grande attesa per lo show delle frecce tricolori ad Alassio, oggi l’arrivo degli aerei e le prime prove tecniche

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.