Prima categoria

La Vadese torna al “Chittolina”, mister Tony Saltarelli: “Puntiamo alla parte alta della classifica”

Domenica la prima ufficiale in Coppa Liguria in casa della San Francesco Loano

Vadese Vs San Filippo

La Vadese è pronta per provare a disputare un campionato di Prima Categoria da protagonista. Dopo una stagione in cui nonostante i tanti infortuni la squadra è riuscita a totalizzare 34 punti, quest’anno l’obiettivo è centrare i play off. Gli azzurrogranata potranno provarci giocando per davvero in casa visto che le gare interne non saranno più al “Picasso” di Quiliano ma al “Chittolina”. Il mercato, non ancora concluso, ha portato in azzurrogranata un bomber del calibro di Michele Romeo, classe 1993 ex Legino che ha sempre dimostrato di avere un gran feeling con il goal in tutte le categorie.

La campagna acquisti della società non è ancora chiusa. “Non siamo ancora completi – commenta mister Tony Saltarelli – prenderemo a breve altri tre o quattro giocatori per allungare la rosa. Abbiamo perso giocatori quest’estate per infortuni occorsi in alcuni tornei. Non potrò contare su Marchi, Brondo ed Enzi, oltre ai lungodegenti Giannone e Mandaliti. Siamo ancora un po’ corti. Sono contento di aver preso una punta importante. Sveleremo le altre novità nei prossimi giorni”.

La stagione scorsa ha lasciato l’amaro in bocca. La sensazione era che con la rosa al completo la squadra si sarebbe potuta giocare un posto negli spareggi promozione. “Partiremo per farci valere su ogni campo, incontrare la Vadese è sempre difficile. Lo scorso anno, che voglio dimenticare, abbiamo avuto una marea di infortunati. Circa sette titolari ci sono mancati nel momento clou della stagione per più di dieci partite. Siamo andati oltre le aspettative tenendo conto dei problemi che abbiamo avuto. Con tutti al completo penso che avremmo raggiunto i play off nonostante campionato con avversarie di alto livello. Quest’anno proveremo a stare nelle zone alte della classifica, avremo una rosa adeguata per tentare l’assalto a un posto al sole. Qualcosa è cambiato nel parco giocatori, abbiamo infatti aumentato il numero di fuoriquota, ma l’ossatura e la filosofia della Vadese sono sempre le stesse”.

Il girone “B” della Prima Categoria sarà un campionato particolare: ci saranno tantissimi derby savonesi, quasi un torneo di quartiere, e poi partite con formazioni genovesi poco conosciute. “Si tratta di campionato strano – commenta Saltarelli –  non so se qualitativamente è più o meno alto dello scorso anno. Essendoci tanti derby ci saranno tante gare molto sentite e tutti vorranno spiccare in provincia. Occhio come sempre alle genovesi: il Pra’ ha fatto una bella squadra. Ci faremo trovare pronti e con una squadra adeguata per giocarci posizioni importanti. Ci vorrà come sempre anche un po’ di fortuna. Abbiamo fatto dei cambiamenti ma ossatura, gruppo e filosofia della Vadese non cambiano”.

Una stagione, come detto in precedenza, che vedrà gli azzurrogranata giocare “in casa” a tutti gli effetti. “La società ringrazia il Vado e l’amministrazione comunale di Vado Ligure per la possibilità di giocare al Chittolina. Un ringraziamento particolare per questo al nostro dirigente Paolo Bacigalupo“.

Infine, buone nuove anche lato settore giovanile: “Siamo molto orgogliosi del lavoro che stiamo portando avanti – conclude Saltarelli – ci sarà qualche bambino in più rispetto all’anno scorso. Ciò testimonia la bontà di un progetto basato sul divertimento senza pressioni. Noi lavoriamo solo sui più piccoli, per le leve più grandi ci vorrebbero strutture che non abbiamo. Ma siamo molto contenti così”.

 

leggi anche
Pro Savona Vs Ponte X
Prima giornata 22/23
Coppa Liguria, settimana prossima si comincia: Speranza-Savona l’anticipo, spicca San Francesco Loano-Vadese
Presentazione Vadese
New season
Prima Categoria, scatta l’ora della Vadese: ieri la presentazione ufficiale. Mister Saltarelli: “Speriamo di riuscire a coronare i nostri sogni al più presto”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.