A savona

La pioggia non ferma la festa della Croce Bianca, inaugurato un nuovo mezzo di soccorso fotogallery

Sindaco Russo: "Momento anche di ricordo, felice di averlo ospitato all'interno del palazzo comunale"

croce bianca savona

Savona. La pioggia non ha fermato l’inaugurazione della nuova ambulanza della Croce Bianca di Savona. Ma quella che si è svolta questo pomeriggio è stata anche un’occasione di festa generale.

“Inaugurare una nuova ambulanza è sempre motivo di festa – ha espresso il presidente della pubblica assistenza savonese, Giovanni Carlevarino -. Dobbiamo ricordarci che nei momenti di emergenza ognuno è disponibile secondo la propria specificità, ma è fondamentale collaborare, fare comunità, è quello che facciamo. Quando si salvano delle vite è fondamentale l’organizzazione”.

Ai festeggiamenti presente anche il sindaco di Savona, Marco Russo, che ha espresso: “Questo è un momento di festa e di ricordo, sono felice di essere qui. Purtroppo la pioggia non ci ha consentito di festeggiare in piazza, ma mi fa piacere che la casa comunale, la casa di tutti, ha ospitato un evento come questo”.

“Un ringraziamento per cosa fate e per come lo fate – ha aggiunto, rivolgendosi ai volontari -. Non solo per il compito che svolgete singolarmente, ma in gruppo, dove potete integrare le vostre competenze e le vostre disponibilità”.

Durante il momento di festa, oltre la premiazione dei militi della Croce Bianca savonese, un momento di ricordo anche ad Antonio Sordi, volontario mancato quest’anno.

Sono stati consegnati anche riconoscimenti alle forze dell’ordine: ai carabinieri, alla finanza, alla polizia locale, alla guardia costiera e alla questura.

Dopo la premiazione avvenuta all’interno del palazzo comunale è seguita l’inaugurazione ufficiale del nuovo mezzo di soccorso, che è stato donato dalla Fondazione De Mari e dalla cittadinanza, in ricordo di Silvana Martinetti.

Presenti durante l’inaugurazione anche il consigliere regionale Alessandro Bozzano, i Supereroi per Voi che hanno fatto divertire i bambini e i rappresentanti delle altre pubbliche assistenze presenti sul territorio.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.