Verso il voto

La giornata elettorale: Scajola (Noi Moderati) sul caro bollette, Traversi (M5S) a favore del superbonus 110%

La rassegna giornaliera delle comunicazioni politiche e della campagna elettorale

parlamento camera

Liguria. Di seguito i comunicati stampa di oggi, giovedì 8 settembre 2022, relativi alle prossime elezioni politiche.

Caro bollette, Scajola (Noi Moderati): “Il Governo supporti imprese e famiglie. Fondamentali nuove fonti diapprovvigionamento energetico”

“Stiamo assistendo ad una situazione drammatica, la crisi energetica sta diventando insostenibile per imprese e famiglie”, afferma Marco Scajola, candidato al Senato con Noi Moderati, e prosegue:” Il Governo deve intervenire rapidamente per evitare il collasso economico delle imprese e supportare le famiglie, con aiuti concreti e al contempo realizzare un piano energetico che porti l’Italia nei prossimi anni ad un’autonomia e ad una progressiva conversione in fonti rinnovabili”.

Superbonus 110%, Traversi (M5S): “Chi non è a favore è contro gli italiani e le imprese che creano posti di lavoro”

“Il M5S è dalla parte degli italiani: difendere il Superbonus 110% dagli attacchi ideologici di una certa politica di destra, sinistra e centro è un dovere. La norma non è affatto un favore a chi si vuole “rifare una villa” come inopportunamente dichiarato da Calenda in mattinata. Semmai, aiuta i cittadini non solo a mettere in sicurezza le loro abitazioni e a recuperare il patrimonio edilizio nazionale, ma va anche nella direzione giusta per raggiungere l’auspicato efficientamento energetico. Chi lo vuole chiudere, dica allora che non intende abbattere le bollette e tagliare la nostra dipendenza da chi lucra su luce e gas”. Lo dichiara il candidato del M5S alle Politiche 2022, Roberto Traversi, che poi commenta anche le notizie attuali in merito al Dl Aiuti bis.

“Riteniamo imprescindibile risolvere il problema del blocco dei crediti d’imposta del Superbonus e degli altri bonus edilizi all’interno dell’esame al Senato del Dl Aiuti bis. Per questo, siamo l’unica forza politica a insistere sul punto: abbiamo ritenuto inaccettabile e respinto la richiesta del Governo di ritirare tutti gli emendamenti e andare direttamente in Aula per approvare il testo originario del decreto. Di conseguenza, come M5S abbiamo chiesto un voto sugli emendamenti, non escludendo la possibilità per il Governo di trovare un’ulteriore sintesi”.

“Dai problemi però non si scappa, su questo siamo e saremo intransigenti, perché lo sciagurato blocco della circolazione dei crediti, innescato dalle schizofreniche norme volute da Draghi nel tempo, sta mettendo a repentaglio la sopravvivenza di decine di migliaia di imprese”.

“Nelle riformulazioni degli emendamenti avevamo insistito sull’esclusione della responsabilità solidale dei cessionari, in ogni caso per quanto riguarda il Superbonus e limitatamente ai crediti generati dopo il Dl Antifrode per gli altri bonus edilizi. Se il Governo ha una proposta tecnicamente migliore, la faccia una volta per tutte, ma il problema va risolto adesso, all’interno del Dl Aiuti bis, e non rimesso a un altro Governo che non si sa nemmeno quando potrà definitivamente insediarsi”.

“Le risposte a imprese e cittadini non possono aspettare e vanno date ora. Chi non vuole sbloccare i crediti, condanna 30mila aziende al fallimento e 47mila addetti alla perdita del proprio lavoro. Il M5S, dunque, come ribadito anche da Giuseppe Conte questa mattina La7, non ritirerà l’emendamento sul superbonus”, conclude.

Incendio Santa Corona, Grande Liguria: “Pena esemplare per il colpevole”

“Gli inquirenti hanno fatto ottimamente il loro lavoro arrestando in tempi record il colpevole dell’incendio del reparto ortopedico a Santa Corona. Chiunque di noi auspica una pena esemplare per il colpevole che poteva causare una strage. Certo qualsiasi decreto o nuova legge è ben accetto anzi è auspicabile,ma visto il numero esorbitante di clandestini nel nostro Paese è come si suol dire chiudere la stalla quando i buoi sono scappati. Speriamo e vogliamo crederlo,che per una volta la politica faccia ciò che dice perché di promesse non mantenute siamo davvero stanchi”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.