Accertamenti

“Giornata nazionale per la Sicurezza delle Cure”, a Santa Corona consulenze gratuite per chi prende 5 o più farmaci

E l’8 ottobre a Savona un convegno al Priamar

Santa Corona Pietra Ligure Ospedale Santa Corona

Savona. Si celebra il 17 settembre di ogni anno la “Giornata nazionale per la Sicurezza delle Cure e della Persona assistita”, istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza e l’impegno globale sul tema della sicurezza dei pazienti. Ogni anno viene selezionato un tema per far luce su un’area prioritaria fondamentale per la sicurezza del paziente: nel 2022 la Giornata è dedicata alla sicurezza della terapia farmacologica.

Nell’aderire a questa giornata ASL 2 Savona ha in programma due iniziative.

Sabato 17 settembre dalle 9 alle 13 presso l’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure al pianterreno del Padiglione Negri, in Day hospital, ricognizione farmacologica gratuita: il personale sanitario verificherà (attraverso un software, sviluppato dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”) se la combinazione di farmaci che attualmente si assume può essere migliorata. Al termine della valutazione verrà rilasciato un referto da sottoporre al medico curante per le valutazioni e le decisioni opportune.

Per richiedere la ricognizione farmacologica gratuita è necessario prenotarsi tramite il proprio Medico di Medicina Generale o tramite lo specialista. Per informazioni telefonare al numero 019 623 2872 o inviare una mail all’indirizzo a.bovero@asl2.liguria.it

Una ricognizione della terapia farmacologica, completa anche dei prodotti da banco, rappresenta un efficace strumento per la prevenzione degli eventi avversi in due aree chiave, quali la poli-terapia e le transizioni di cura. La ricognizione farmacologica, effettuata periodicamente, consente di individuare eventuali inappropriatezze, interazioni farmaco-farmaco, interazioni farmaco-malattia e di evitare discrepanze non intenzionali e loro possibili conseguenze nelle transizioni di cura.

Sabato 8 ottobre alla Fortezza del Priamar a Savona dalle 8 alle 17 si terrà il convegno “Buone pratiche per cureSIcure: l’integrazione multiprofessionale per la sanità 3.0”. Con il patrocinio dii Alisa, del Comune di Savona e degli ordini professionali dei Medici, Infermieri, Farmacisti, Tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, tecnici della riabilitazione e prevenzione. L’iniziativa è realizzata con la collaborazione di tutte le ASL e le aziende ospedaliere del sistema sanitario di Regione Liguria.

“Lo sviluppo di buone pratiche per i professionisti della sanità, in forma integrata, a tutti i livelli assistenziali costituisce il presupposto fondamentale per fornire servizi sanitari sicuri tenuto dei cambiamenti sociali e dell’impatto delle nuove tecnologie” spiega Elio Garbarino, responsabile scientifico dell’evento.

“Il recente quadro normativo di riferimento (Legge 208/2015 Legge 24/2017, Legge 219/2018, PNRR) hanno fortemente contribuito allo sviluppo della tematica della sicurezza delle cure in tutti i contesti assistenziali, incentivando l’utilizzo dei servizi territoriali ad integrazione delle cure ad elevato impegno assistenziale prestate in ambito ospedaliero. Le indicazioni regionale e alcune delle più significative esperienze aziendali costituiranno i presupposti peri fornire utili elementi di confronto per gli operatori sanitari ed i Risk manager aziendali per lavorare in forma integrata, multidisciplinare nella complessa realtà assistenziale del terzo millennio.”

Per informazioni e iscrizioni contattare la Segreteria Organizzativa: Centro Formazione ASL 2 ( tel. 019 840 5473/5479 e.mail c.franzino@asl2.liguria.it ); segreteria OMCEOSV ( Cinzia Brignone e.mail omceosv@omceosv.it).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.