Soddisfazione

Calcio, Albenga. Buttu si gode il punteggio pieno: “Alleno una squadra fantastica”

Il tecnico ingauno è orgoglioso dei suoi ragazzi: "Hanno un grandissimo cuore. Graziani? Ha personalità come suo fratello"

Albenga. I bianconeri vincono ancora e lo fanno in rimonta sulla Sestrese, perlopiù quasi allo scadere con due rigori calciati da un freddissimo Thomas Graziani, e rimangono a punteggio pieno in testa alla classifica.

Un’altra gara sull’altalena delle emozioni per Pietro Buttu, che pian piano sta per finire gli aggettivi per i suoi: “Ci devo credere sempre perché ho una squadra fantastica con un grandissimo cuore. Voglio ringraziare tutta la società che ci ha messo a disposizione un grande giocatore come Costantini, ma a me piace parlare dell’intero gruppo. Andare sotto in questo campo non è facile, bisogna fare i complimenti alla Sestrese che ha approcciato bene la partita. Non voglio piangere gli assenti perché abbiamo fatto benissimo ugualmente, sapendo cambiare in corsa e credendoci fino alla fine: partenza di campionato super e vittoria strepitosa”.

Ma guai a mettersi comodi: “Il campionato è lungo e duro, non c’è nessuna ‘lepre’ qua. Bisogna recuperare tutti gli infortunati: Radu Mitu, Gabriel Graziani, far riprendere la condizione a Costantini, Santiago Sogno, De Sousa, Carballo, Basso (assente anche Dagnino). Ho una rosa importante e sono contento di allenare questi ragazzi”.

Un commento poi sull’incisività di Thomas Graziani in questa prima parte di stagione. Riferendosi anche a Gabriel, Buttu vede grande potenziale in loro: “Questi due ragazzi non possono soffermarsi a fare questa categoria. Tuttavia adesso devono calarsi bene nella parte, questa è la strada da seguire. Per Thomas sono contento perché segnare due rigori, nonostante non stesse facendo una bellissima gara, dimostra che ha personalità”.

Infine una dedica particolare a Piero Cassullo, l’ex sindaco di Finale Ligure scomparso due giorni fa: “Un grande tifoso del Finale ma anche mio. Questa vittoria è per lui”.

 

 

 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.