Atletica leggera

Arcobaleno alla Finale B del campionato di società: squadra maschile sesta, settima la femminile

Atletica Arcobaleno
Il gruppo Arcobaleno a Saronno

Savona. Trasferta in Lombardia, a Saronno, per uno degli ultimi appuntamenti di stagione, probabilmente il più importante a livello di squadra considerato che va a sancire le classifiche di società nazionali per la stagione 2022.
La data non favorisce certo la partecipazione ottimale ma si prova comunque a dare e fare il meglio possibile.
Lo fanno le 24 formazioni in gara per aggiudicarsi un piazzamento nazionale tra il 37° ed il 48° posto, sia in campo maschile che femminile.

Per quanto concerne l’Arcobaleno partiamo dal sintetico commento leggendo i risultati “al maschile”, in considerazione del miglior piazzamento rispetto alle girls.
Il gruppo maschile chiude in 6° posizione, con un pochino di amarezza perché la classifica finale recita 4° posto ACSI Campidoglio Palatino p. 125, GS Self Montanari Gruzza p. 124 5° e…. Arcobaleno con p. 124 6° posto (valutati i migliori piazzamenti individuali nelle gare conteggiate).
Ottime prove a livello individuale per Denis Canepa (vittorioso nel giavellotto con un miglior lancio di 65,74), Luca Biancardi (argento sui 200 in 21.94), Samir Benaddi (3° sugli 800 corsi in 1.54.10) e Francesco Rebagliati (3° sui 400 ostacoli in 56.17).
Citiamo poi il 4° posto della staffetta 4×100 (Zunino Marco-Biancardi Luca-Papanicolau Adreas e Morando Mirko) in 43.29 ed il buon lancio a 46.57 per il discobolo Gioele Buzzanca, che ha fruttato un ulteriore 4° posto.

In campo femminile ottime prove delle girls nella seconda giornata, con una bella rimonta che le porta sino al 7° posto, risultato forse inatteso alla vigilia.
Brilla in particolar modo Ilaria Accame, in grado di aggiudicarsi i 200 in 24.67 e di correre una gran frazione nella staffetta 4×400.
Poi Anabel Vitale (2° sui 100 ostacoli in 15.34 e 4° nel lungo con 5.28).
Lucrezia Mancino porta a casa un prezioso terzo posto nei 5.000 metri corsi in 19.00.76.
Bene Marella Toblini, ottima nelle due staffette e 4° nei 400 corsi in 58.35.
Buon 5° posto per l’allieva Elisa Moro sui 400 ostacoli, corsi in 1.08.47.
4° posto infine per le due staffette.
Nella 4×100 in gara Annaluna Pittella, Marella Toblini, Elisa Moro e Anabel Vitale
Nella 4×400 sono scese in pista Elisa Moro, Ilaria Accame, Marella Toblini e Alessia Laura.

Ilaria Accame non finisce di stupire. La velocista originaria di Arnasco all’esordio in maglia azzurra non tradisce alcuna emozione (ehm… fatta eccezione per il momento podio-inno…) e corre la sua frazione della staffetta 4×400 (la terza) dimostrando una estrema lucidità e notevole capacità di distribuzione dello sforzo, pur non avendo riferimenti prossimi dalle avversarie.
Distanza coperta in poco più di 53 secondi, in pratica a ritmi del suo recente primato personale nella gara individuale e, grazie ovviamente al contributo delle compagne di fatica (Elisabetta Vandi, Elisa Coiro e Alessandra Bonora) si aggiudica una splendida medaglia d’oro.
Crono finale dell’equipe (che supera Spagna e Francia) 3.34.25, di fatto nuovo record dei Campionati e neppur troppo distante dal primato italiano di categoria.
Raggiante ance il tecnico Fabrizio Massi, sceso fino a Pescara per seguire da vicino Ilaria.
Sempre da Pescara è doveroso segnalare la grande prova e l’ottimo risultato di Aurora Bado (cresciuta tra le fila dell’Atletica Ventimiglia 92 e quindi in Atletica Arcobaleno, ora trasferita in Lombardia alla Free Zone), impostasi con una gran volata sui 5.000 al termine di una gara tattica.

Dai Meeting regionali arrivano ulteriori buoni segnali per l’Arcobaleno.
Ad Alba l’indomita Laila Hero trova contesto e motivazioni per raggiungere il nuovo primato personale sui 5.000: 18.46.70 il suo riscontro all’arrivo.
Nel Meeting della Torretta svoltosi a Savona è Samir Benaddi a migliorarsi sugli 800, nuovo PB under 1.53 (5° posto in 1.52.87). Nella stessa manifestazione 3° posto nel lungo per Nico Carrai con m. 5.95.
A Cuneo gran spallata del giavellottista Denis Canepa che scaglia l’attrezzo a 69,65, realizzando il miglior risultato tecnico della manifestazione.
5° posto assoluto per Elisa Moro sui 400 ostacoli (corsi in 1.10.70), 2° tra le allieve.
Ancora in crescita Samir Benaddi, 2° sui 1.500 corsi in 3.59.54.
3° posizione sui 400 ostacoli assoluti per lo junior Andrea Botta (1.01.25 il suo crono).

Ora per l’Atletica Arcobaleno Savona un ultimo impegno di squadra a livello assoluto. La Finale B del Campionato di Società, utile per determinare i piazzamenti nazionali per club tra il 37° ed il 48° posto.
In gara presso l’impianto sportivo di Saronno, sabato 17 e domenica 18, entrambe le formazioni del Presidente Santino Berrino.
Tutti compatti alla ricerca di buoni riscontri, sia a livello individuale che di team.

Atletica Arcobaleno

La squadra femminile a Saronno

Atletica Arcobaleno

La 4×400, da destra: Moro, Accame, Toblini, Laura

Atletica Arcobaleno

Ilaria Accame prima sui 200 piani

Atletica Arcobaleno

Denis Canepa

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.