Da questa mattina

Alassio, rientra in ufficio il direttore di Sca Massimo Parodi: “Grazie a tutti quelli che mi sono stati vicini”

Era stato sospeso dalla carica per mesi: il via libera è arrivato venerdì, questa mattina il ritorno ufficiale

Massimo Parodi Sca

Alassio. Rientro in ufficio per il direttore di Sca Massimo Parodi che, dopo un’interdizione durata mesi, questa mattina ha ripreso ufficialmente il suo posto. 

Emozione evidente e poche parole rivolte principalmente a chi in questi mesi non gli ha mai fatto mancare il proprio appoggio: “Non posso che essere contento e voglio ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicini. Riprendo a lavorare con lo stesso entusiasmo e la stessa voglia di prima”, ha affermato ai microfoni di IVG.it.

Nell’ambito dell’indagine in corso, secondo l’accusa, il direttore della Sca si sarebbe reso protagonista di un “ripetuto indebito utilizzo, per fini non leciti, di un’autovettura di servizio tecnico/operativo della S.C.A. Srl, società incaricata della gestione operativa del servizio idrico integrato dei Comuni di Alassio, Albenga, Garlenda, Laigueglia e Villanova d’Albenga”.

Ma venerdì scorso, dopo l’istanza che era stata presentata dai legali difensori Franco Vazio e Giovanni Maglione, che si erano appellati al secondo grado di giudizio, è scattata la revoca della misura interdittiva e Parodi è ritornato ufficialmente a ricoprire il ruolo di direttore. 

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.