Basket

Alassio Cup Over 40, al via un’edizione da record: 27 squadre iscritte

Dal 22 al 25 settembre 27 squadre si sfideranno sul parquet del PalAlassio e del PalaMarco di Albenga. I Liquid Old Boys della Città del Muretto dovranno vedersela con vere corazzate del nord Europa

 Alassio Cup Over 40 di Basket

Alassio. Dopo un’estate da record non poteva che esserci un’edizione dell’AlassioCup-Over40, Memorial Mario Berrino, da record

Infatti alla 19ª edizione, che si svolgerà dal 22 al 25 settembre, saranno presenti 27 squadre, numero mai raggiunto, 15 maschili e 12 femminili.

Saranno rappresentate 15 nazioni differenti, con cinque squadre alla loro prima esperienza alassina e il gradito ritorno della squadra australiana, a significare che la pandemia è ormai alle spalle ed è tornata la voglia di viaggiare.

La manifestazione, intitolata alla memoria di Mario Berrino e patrocinata dal Comune di Alassio, inizierà giovedì 22 settembre alle ore 15:30 e proseguirà fino alle finali di domenica mattina, con partite sul rinnovato parquet del PalaRavizza di Alassio e del PalaMarco di Albenga.

Come l’anno scorso, quattro le categorie previste: +40 e +50 per il torneo femminile, +45 e +55 in quello maschile.

Nel +40 femminile i favori del pronostico sono per le danesi del BK Amager e per la formazione Estone; nel +50 invece i pronostici prevedono una finale tra le Lituane del Vakaru Viesulas e le Finlandesi. Per quanto riguarda il toreo maschile, nel +45 “menage a trois” tra i campioni uscenti del Nederland Veteranen, gli sloveni del KK Domzale e i Lituani del Patvanka, mentre nel +55 favoriti i Croati del KK Sisak contro i quali dovranno farsi valere i padroni di casa dei Liquid Old Boys Alassio, ovvero: Binetti, Bontempi, Cardella, Frumento, Garavagno, Leoncini, Pagani, Santi, Schiappacasse, Tortù agli ordini dell’allenatore Bonato.

“Questi ovviamente i pronostici – spiega Luigi Binetti, organizzatore dell’evento e soprattutto appassionato giocatore della formazione di casa -, il campo però riserva spesso sorprese, anche perché il livello delle squadre è ogni anno più competitivo”.

“Credo che questa sia una delle manifestazioni sportive più amate – commenta Roberta Zucchinetti, presidente del Consiglio con delega allo sport del Comune di Alassio -. Il livello agonistico è davvero incredibile, e sbaglia chi sottovaluta le gare per veterani, in qualsiasi sport: i campioni sono campioni ad ogni età e l’esperienza è uno straordinario valore aggiunto. Chi continua a giocare nel tempo, anche dopo i riflettori del professionismo lo fa mosso da straordinaria passione, divertendosi e facendo divertire il pubblico. In questo caso, alla gioia del gioco e della competizione, si unisce quella della vacanza: una settimana da trascorrere nella Città del Muretto tra una partita, un ristorante, una giornata in spiaggia o una camminata in collina, e, perché no, anche un po’ di shopping. Ringrazio Luigi Binetti per la passione che mette ogni anno in questo evento e per la cartolina di Alassio che consegna nelle mani e nei ricordi delle squadre che arrivano nella nostra città da tutto il mondo che finalmente ha ritrovato il piacere di viaggiare”.​

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.