Attesa

Stadio Bacigalupo in attesa del nuovo concessionario, l’assessore: “Stiamo ragionando sulle procedure”

A breve la decisione del Comune

Valerio Bacigalupo

Savona. E’ scaduto oggi il bando di gara per la gestione dello stadio Bacigalupo. Chi aveva partecipato alla manifestazione di interesse (Savona Calcio, Veloce, Savona Rugby) si è poi tirato indietro. Così, la struttura è in attesa di un nuovo concessionario.

Stiamo ragionando sulle procedure“, ha detto l’assessore allo sport Francesco Rossello. La decisione del Comune sarà comunicata nei prossimi giorni.

Al momento lo stadio non è agibile, sono infatti necessari i lavori alle tribune, ai distinti e agli spogliatoi.

Nei mesi scorsi l’amministrazione ha avviato i lavori di rigenerazione del manto erboso per un costo di 50 mila euro. La durata dell’affidamento dell’impianto comunale sarà di 8 anni. L’importo totale complessivo dei lavori è di 314.630 euro, di cui 240mila a carico del concessionario.

leggi anche
Stadio Bacigalupo
Obiettivi
Stadio Bacigalupo, la nuova società: “Faremo grandi eventi a Savona. Sogniamo Vasco e Jovanotti”
Francesco Rossello
Apprensione
Crisi Savona Calcio, parola all’assessore Rossello: “Tempistiche sul Bacigalupo influenzate dalla vicenda, mi auguro che la società possa trovare una soluzione”
Stadio Bacigalupo
Concessione
Stadio Bacigalupo, sono il Savona Calcio e il duo Veloce-Savona Rugby i due soggetti interessati alla gestione
Stadio Bacigalupo
Scontro
Stadio Bacigalupo, il consigliere Orsi attacca: “Con questo bando si svende la struttura”
Stadio Bacigalupo
A savona
Stadio Bacigalupo, pubblicata la manifestazione di interesse per la gestione: affidamento per 8 anni e lavori per 240mila euro
Valerio Bacigalupo
Secondo tentativo
Stadio Bacigalupo, il Comune ci riprova: pubblicato il nuovo bando per la concessione dell’impianto
Savona Calcio
Attacco
Bando Bacigalupo, il Savona Calcio: “Non parteciperemo. Vogliamo uno stadio agibile e per tanti anni”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.