Prime parole

Savona Calcio, il presidente Cannella: “Budget giocatori elevato, dovranno dimostrare di essere di categoria superiore”

Il numero uno biancoblù: "Battibecco con Grandoni? Siamo stati chiamati all'ultimo, il settore giovanile è nostro interesse"

Sebastiano Cannella è il nuovo presidente del Savona Calcio. Assistente parlamentare presso la Camera dei Deputati, recentemente ha svolto il ruolo di responsabile delle relazioni istituzionali ed esterne dell’Arezzo, squadra che milita nel campionato di Serie D.

Durante la conferenza stampa, la nuova proprietà ha senza mezzi termini detto che i soldi destinati alla prima squadra sforano di molto quanto sarebbe necessario per vincere la Prima Categoria. “Centotrentamila euro sono tanti, ne basterebbero sessantamila”, ha affermato il direttore generale Massimo Cittadino. Tuttavia, la scelta, dettata dall’imminente inizio del campionato, è stata di non toccare nulla di quanto fatto in precedenza in sede di mercato.

Il messaggio sembra abbastanza chiaro. O si vince o si cambia tanto?

“Provengo dal mondo dello sport, so che i risultati li deve dare il campo. A dicembre faremo un punto della situazione. Mi è stato detto che i giocatori sono di categoria superiore, lo devono dimostrare sul campo. Abbiamo fatto loro le nostre proposte per trattenerli. Sono molto delusi perché credevano in un progetto che poi è saltato. Siamo riusciti a riprendere il progetto “per i capelli”. Ora devono dimostrare la loro voglia di stare in questo progetto. A dicembre faremo il punto della situazione”.

Vi vedremo vicini alla squadra fisicamente nonostante le distanze?

Ci alterneremo per le partite più importanti e per incitare la squadra. La distanza non è facile da colmare. In un modo o nell’altro riusciremo a essere vicini alla squadra.

Ha stupito tutti il fatto che la presa di contatto con il responsabile Grandoni sia avvenuta nel mezzo della conferenza stampa e non prima…

Siamo stati richiamati nelle ultime settimane per il Savona. Dopo un iniziale ‘no grazie’, infatti, avevamo imbastito anche altre trattative più importanti, non a livello di blasone. Ci è arrivato un messaggio con scritto che sarebbe stato il momento giusto per avvicinarci al Savona. Abbiamo chiesto tutte le informazioni possibili ed immaginabili anche per il settore giovanile. Il signor Maddalena ci ha detto che non poteva fornirci dati certi in merito. Il battibecco fa capire che il settore ci interessa, ma crediamo che farlo in fretta e furia non dà risultati.

Avete parlato di aziende intorno al vostro gruppo La Vela s.r.l., quando verranno rese note?

Ci rivedremo a fine agosto, presenteremo anche quelli che fanno parte di questo progetto. Ci sono delle realtà abbastanza interessanti.

 

leggi anche
Scontro società Savona Calcio Grandoni
Botta e risposta
Savona Calcio: scontro sul settore giovanile, Cannella: “Non vogliamo farlo tanto per fare”. Grandoni: “C’è già un programma serio”
Presentazione Vela Srl Savona Calcio
Ultima tappa
Savona Calcio, la nuova società: “Insieme possiamo costruire una storia di prestigio. Puntiamo alla Serie D”
Stadio Bacigalupo
Obiettivi
Stadio Bacigalupo, la nuova società: “Faremo grandi eventi a Savona. Sogniamo Vasco e Jovanotti”
Generico agosto 2022
A caldo
Savona Calcio, Umberto Maddalena: “Soddisfatto per l’esito della trattativa. Darò appoggio alla nuova proprietà”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.