Replica

Pietra, De Vincenzi a Carrara: “Acquisto dell’immobile poco trasparente? Polemica pretestuosa e sterile”

Il Comune ha acquistato un immobile a uso archivio. Il consigliere Carrara aveva detto: “Un acquisto ‘imposto’, fatto in modo affrettato e (volutamente… ?) ben poco trasparente"

Pietra Ligure Comune Municipio

Pietra Ligure. “Leggiamo, questa mattina, in un articolo di stampa, le opinioni del Consigliere Carrara in merito all’acquisizione, deliberata e approvata nell’ultima seduta del consiglio Comunale, di un immobile da adibire ad archivio comunale. Le allusioni sulla mancanza di trasparenza e sull’approssimazione della procedura appaiono, quindi, almeno pretestuose se non volutamente offensive e lesive soprattutto dell’operato degli uffici, a cui va tutta la nostra fiducia. Sull’assurdità della scelta dei locali perché posti a due km dal centro, si rasenta, invece, quasi il ridicolo, visto che quelli proposti dal Consigliere Carrara distano quasi tre e sono addirittura in un altro Comune (Giustenice)”. Così il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi replica alle dichiarazioni del consigliere Mario Carrara.

“Denuncia, il Consigliere Carrara, poca trasparenza e molta fretta, condite da un iter approssimativo e mancanza di documentazione. Ci imputa, ancora il Consigliere Carrara, di aver imposto una scelta assurda. Opinioni lecite, ma quanto meno parziali nel merito e al limite dell’insinuazione denigratoria nell’esposizione – che ci riserviamo di valutare nelle sedi opportune ai fini di querela – che ci lasciano a dir poco perplessi”.

Risulta incomprensibile, ma il personaggio ci ha abituati, l’ostinazione nel voler insistere sulla mancanza di dati e documentazione e sulla lacunosità dell’iter quando basterebbe, come il Consigliere Carrara ben sa ma lo fa solo quando gli conviene, chiedere agli uffici gli atti e verificare i passaggi, entrambi assolutamente disponibili e alla luce del sole, ed esercitare in modo corretto quel diritto di controllo che gli compete”.

“Sull’adeguatezza delle decisioni prese in materia tecnica e finanziaria, ivi compresa la scelta dei locali, approvate e deliberate dal Consiglio Comunale, organo democraticamente eletto e non vagamente imposte, ne rivendichiamo la bontà sia in termini di contenuti che di forma e sarà nostra cura relazionare al Prefetto e al Procuratore della Repubblica, a cui il Consigliere Carrara si è rivolto, sull’iter della pratica. Ancora una volta, la polemica del Consigliere Carrara è sterile e pretestuosa e dimostra, nella vicenda in argomento, di non conoscere la situazione degli stabili comunali né il loro grado di occupazione“, ha concluso il sindaco.

leggi anche
piazza del comune pietra
Istanza
Pietra, il Comune acquista un immobile ad uso archivio. Carrara scrive al procuratore: “Pratica poco trasparente”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.