Calcio

Il 2° stage estivo di tecnica individuale “Carlo Pizzorno” fotogallery

Lo speciale del Ct Vaniglia

Il 2° stage estivo di tecnica individuale "Carlo Pizzorno"

Altare. L’immancabile consegna degli attestati di partecipazione con relativa festa finale ha suggellato lo stage condotto e curato dal mister Felicino Vaniglia e dai suoi preziosi collaboratori in ricordo dell’indimenticato promoter sportivo e scopritore di talenti Carlo Pizzorno.

L’iniziativa approvata, condivisa e sostenuta dalla famiglia del grande personaggio (i fratelli Simona, Franco e Roberto in testa) ha avuto ancora una volta successo. Nel percorso dei quattro giorni scelti tra il 1 ed il 6 agosto giovani calciatori compresi nella fascia 2006-2013 hanno potuto perfezionare i gesti tecnici fondamentali del gioco del calcio: guida della palla (conduzione); calciare (di precisione e di potenza), ricezione; colpo di testa; contrasto; rimessa laterale; tecnica del portiere.

Soddisfatto il sempreverde coach: “La tecnica calcistica di base, sia in fase di possesso che di non possesso (vale a dire lo stretto rapporto che deve intercorrere tra il giocatore e la palla) viene spesso trascurata dalle nuove generazioni di istruttori. Dribbling, tiro in porta, passaggio preciso, smarcamento sono invece pilastri su cui occorre lavorare, sempre che se ne sia capaci. Resto un fautore dell’1 contro 1 che non a caso aumenta la potenzialità di vittoria della partita del 75% se lo si pratica lasciando spazio a quella fantasia che viene spesso sacrificata da schemi e moduli razionali e ripetitivi. Questa settimana partiremo con lo stage dedicato alla Tecnica Applicata Collettiva e si opererà su scaglionamento, penetrazione, ampiezza. mobilità, non dimenticando l’imprevedibilità. Ringrazio i gestori dello Zeronovanta Caterina Pera e Mattia Senis (un futuro mister delle giovanili) per il supporto organizzativo, logistico ed empatico fornitomi, rivolgendo il pensiero a colui che ahimè non c’è più ma che nel mio cuore come in quello di tanti resterà per sempre. Ciao Direttore!”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.