In flagranza

Ha il divieto di avvicinarsi alla casa della ex, ma ubriaco tenta di scavalcare la recinzione: arrestato

Verrà giudicato oggi con rito direttissimo

Carabinieri Savona Notte

Savona. Nei mesi estivi, anche in considerazione del considerevole afflusso turistico della zona, sono stati intensificati i controlli con finalità preventiva da parte dei carabinieri della compagnia di Savona nella città della Torretta e nei vari comuni della zona costiera.

La notte scorsa i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Savona hanno arrestato un uomo che, nonostante fosse sottoposto al provvedimento di “allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa”, in evidente stato di ebbrezza ha cercato più volte di rientrare nell’abitazione dell’ex-moglie, suonando insistentemente il campanello e tentando di scavalcare la recinzione della casa.

In seguito alla recentissima evoluzione della norma, la violazione di tale divieto prevede l’arresto obbligatorio in flagranza: perciò i militari giunti sul posto hanno immediatamente fermato e tratto in arresto l’uomo, che verrà giudicato oggi con rito direttissimo.

Il procedimento è attualmente nella fase preliminare ed i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità dell’indagato, non essendo stata assunta alcuna decisione definitiva da parte dall’autorità giudiziaria.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.