"no!"

Fuochi d’artificio ad Albenga, contrario Tomatis (Fdi): “Due squadre spostate dall’incendio per lo spettacolo”

"Deve essere rinviato, ogni iniziativa è solo di cattivo gusto in un momento in cui dovremo solo occuparci di prevenzione e di un'emergenza ancora in corso"

fuochi d'artifio roberto tomatis

Albenga. “No ai fuochi d’artificio per gli Emys Award. Due squadre di almeno dieci volontari spostate dall’emergenza incendi per dedicarle ad uno spettacolo di questa sera che deve essere rinviato”. Lo dice in una nota il consigliere comunale Roberto Tomatis che si schiera apertamente contro l’Amministrazione Comunale, così come ha fatto il consigliere Eraldo Ciangherotti.

“Lo spettacolo pirotecnico è un evento da condannare. Non possiamo distogliere l’attenzione dei volontari da un’emergenza che non è ancora conclusa. Lo dimostra il fatto che a Villanova continua il presidio dell’Ucl con i vigili del fuoco perché l’incendio che ha distrutto oltre 430 ettari di verde non è stato ancora completamente domato – avverte Tomatis – Improprio l’atteggiamento dell’Amministrazione davanti ad una catastrofe che ha colpito la popolazione e le aziende agricole della bassa Valle Arroscia.

“I volontari della protezione civile devono continuare a presidiare il territorio distrutto dalle fiamme e il sindaco e la giunta sospendano ogni iniziativa che è solo di cattivo gusto in un momento in cui dovremo solo occuparci di prevenzione e di un’emergenza ancora in corso”, conclude Tomatis.

leggi anche
ciangherotti fuochi d'artificio
Attacco
Albenga, Ciangherotti: “Fuochi d’artificio mentre la terra brucia. Il sindaco non si vergogna?”
Albenga porta comune municipio archivio
Replica
Incendio e fuochi d’artificio ad Albenga, il PD replica a Ciangherotti: “Non accettiamo lezioni da lui”
fuochi d'artificio vannucci
Replica
Fuochi d’artificio ad Albenga, Vannucci risponde alle critiche della minoranza: “Basta fandonie”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.