Accoglienza

Diocesi, la cattedrale accoglierà i ragazzi ucraini ospiti a Savona

Parteciperanno ad una visita animata e a due laboratori creativi

Arrivati i profughi Ucraini da Mariupol

Savona. Nella mattinata di domani, 12 agosto, i bambini e ragazzi ucraini ospitati in città parteciperanno ad una visita guidata con annessi laboratori artistici e musicali promossa dal Complesso Museale della Cattedrale. La presenza di una comunità ucraina affidata alla sede della Chiesa del Sacro Cuore di Gesù ha infatti messo in moto l’interesse della Direzione e lo staff di animatori che già in primavera hanno accolto tanti gruppi scolastici per attività didattiche e di laboratorio, anche con la collaborazione dell’associazione Pro Musica Antiqua.

Alle ore 9 il gruppo di giovani e giovanissimi e i loro accompagnatori saranno accolti in piazza del Duomo. Dopo una visita animata alla Cattedrale Nostra Signora Assunta, al suo coro ligneo e al Chiostro Francescano verranno guidati in un laboratorio creativo sotto il fresco porticato e ad uno musicale nella Cappella Sistina con i suoni rinascimentali di Pro Musica Antiqua.

L’iniziativa è stata pianificata dalla Direzione museale e da Maria Volvhak. “L’opportunità di visitare il patrimonio storico, artistico e culturale di Savona, per eccellenza il più identitario, ci sembra una forma di accoglienza completa e insieme essenziale per dare il benvenuto a chi è costretto a lasciare con violenza il proprio Paese e condividere almeno l’identità di una casa e di radici”, dichiara la Direzione stessa.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.