Contrario

Diffida Comune-Ata, Calabria (Lega): “Rischio aumento tari? 1,7 milioni dovevano essere a bilancio”

Il segretario cittadino della Lega di Savona Giorgio Calabria commenta le dichiarazioni dell'assessore al bilancio durante l'ultimo consiglio comunale

Piazza Sisto Savona Comune savona Palazzo Sisto Savona

Savona. “La ‘madre di tutte le battaglie’, ovverosia quella di ATA continua a mietere vittime, come risulterebbe da quanto dichiarato dall’Assessore Auxilia. A seguito dell’incerto esito del contenzioso ‘fratricida’ tra Comune e Ata, per 1 milione e 700 mila euro. La somma è dovuta per legge per manutenzione a bonifica di discarica tra l’altro di proprietà comunale (Cima Monta’). In caso di esito negativo, appunto, per il Comune, il milione e sette ricadrebbe sulla Tari, cioè sul cittadino contribuente. Mi risulterebbe più ovvio, data la quota azionaria dell’85% comunale che il dovuto fosse a bilancio con recupero ripartito sul famoso disavanzo”.

A dirlo il segretario cittadino della Lega di Savona Giorgio Calabria in seguito alle dichiarazioni dell’assessore al bilancio durante l’ultimo consiglio comunale.

“Il rapporto tra ente locale e i cittadini, è un rapporto che dovrebbe essere improntato al principio della trasparenza, non a caso l’istituzione provvede su obbligo legislativo ( D. Lgs 33/2013) a dare pubblicità a tutti gli atti e provvedimenti che ineriscono l’attività amministrativa, e fin lì più o meno tutto bene, poi però andando al concreto le scelte e gli indirizzi di natura politica si nascondono, per così dire, nelle griglie di regolamenti e statuti, per cui al cittadino resta solo la notizia, ultimo destinatario di danni provocati da altri”, ha concluso Calabria.

leggi anche
Piazza Sisto Savona Comune savona Palazzo Sisto Savona
Goal
Savona, il consiglio comunale approva richiesta di uscita dal piano di riequilibrio

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.