Promozione

Ceriale, mister Davide Brignoli non fa drammi dopo la sconfitta: “Spunti interessantissimi, ho visto idee di gioco”

La squadra ha perso 3 a 1 sul terreno del Legino ma l'allenatore è comunque soddisfatto della prestazione offerta dai suoi

La prima versione del Ceriale targata Davide Brignoli esce sconfitta per 3 a 1 in trasferta contro il Legino. L’allenatore che ha preso il posto di mister Biolzi in estate guarda però al bicchiere mezzo pieno.

Ho tratto spunti positivissimi da questa gara perché ho visto una squadra con delle idee dopo venti giorni. Non è una scusante ma l’assenza di alcuni giocatori per problemi lavorativi ha inciso. Conosciamo il nostro valore e dove vogliamo arrivare, ovviamente più in alto possibile. Hanno giocato tanti giovani, quattro dall’inizio”, commenta l’allenatore a margine del match.

Il Ceriale ha cambiato molto e deve ancora metabolizzare il cambio di tecnico ma la strada è quella giusta: “Era difficile, una volta passati in inferiorità numerica, raddrizzare la partita ma gli spunti sono stati buoni. Andiamo avanti con il nostro lavoro, si è cambiato tanto a partire dal modulo di gioco. I giovani? Stiamo attenti a tutti. Chi si merita il posto in squadra gioca. Non ho soltanto gli undici titolari, chi mi dà maggiori sicurezze scende in campo. Non è un problema finire con 6 0 7 giovani in campo. Questa coppa ci servirà a preparare il campionato”.

Il Ceriale parte con ambizioni importanti ma Brignoli preferisce trincerarsi dietro al profilo basso: “Troppo presto per parlare dei play off. Mi piace volare basso. La società ci ha chiesto di salvarci il prima possibile e di valorizzare i giovani”.

leggi anche
Eccellenza e Promozione
Prima giornata
Eccellenza e Promozione: tutti i risultati della prima giornata di Coppa Italia
Legino-Ceriale
Esordio vincente
Coppa Italia Promozione, buona la prima per il Legino: 3-1 verdeblù contro il Ceriale al Ruffinengo
Stemma Ceriale
Caso
Coppa Italia Promozione, in Legino-Ceriale verdeblù in campo con lo squalificato Diarra: gli avversari annunciano il ricorso

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.