Servizio

Calice, il sindaco ricorda: “Sempre attivo il sistema di monitoraggio con il saturimetro”

Il medico: "Il servizio continua a dimostrarsi essenziale nel rilevare precocemente le forme gravi di Covid-19"

saturimetro

Calice Ligure. “Nonostante la situazione sia sensibilmente migliorata rispetto all’inizio della pandemia tanto da non essere più definita come emergenza nazionale riteniamo utile rammentare ai cittadini la tuttora permanente attività del sistema di monitoraggio tramite saturimetro attivata a suo tempo nel nostro comune. Altri argomenti oggi interessano le prime pagine dei media nazionali ma crediamo doveroso non perdere di vista altri aspetti e problematiche quotidiane”. A dirlo è il sindaco di Calice Ligure Alessandro Comi.

Il dottor Lagolio, medico di base e consigliere comunale con delega alla sanità, evidenzia quanto segue: “A distanza di oltre due anni dall’inizio della pandemia il servizio di tele-monitoraggio della saturazione organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con i medici di famiglia, mai interrotto, continua a dimostrarsi essenziale nel rilevare precocemente le forme gravi di Covid-19″.

“Seppur, fortunatamente, con minore frequenza si ripetono episodi di polmoniti severe necessitanti il ricovero ospedaliero che possono essere intercettate rapidamente grazie alla misurazione della saturazione dell’ossigeno – prosegue Lagolio -. Si ricorda di comunicare tempestivamente al proprio medico curante la positività al covid-19 in particolare se affetti da patologie croniche per una appropriata assistenza ed eventuale prescrizione di farmaci antivirali, indicati questi ultimi, a seguito di un attenta valutazione da caso a caso, solo nei pazienti particolarmente fragili affetti da patologia severa o compromissione del sistema immunitario”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.