Botta e risposta

Anniversario Ponte Morandi, Lista Toti al M5S: “Le loro accuse assurde e contraddittorie”

“I grillini urlavano all'esproprio della Società Autostrade ai Benetton salvo poi farla comprare a suon di miliardi di euro pubblici”

Ponte Morandi controluce

Liguria. Non si è fatta attendere la risposta della Lista Toti all’attacco del Movimento 5 Stelle, a pochi giorni dalla ricorrenza della tragedia del Ponte Morandi.

“La tragedia del Morandi, – la replica della Lista Toti, – è un evento che ha colpito l’anima dell’intera città fino a coinvolgere in un dolore sordo l’intera Nazione. Che oggi il M5S accusi il centrodestra di speculazioni su di un accadimento così grave, la cui ricorrenza cadrà il 14 agosto, appare assurdo e molto contraddittorio”. 

“Il Consigliere Tosi dimentica infatti che il suo partito ha un ruolo importante, in senso negativo, sulla vicenda. Loro, i grillini, sono infatti quelli che urlavano all’esproprio della Società Autostrade ai Benetton salvo poi farla comprare a suon di miliardi di euro pubblici”.

“Certo, ammettere le proprie colpe è difficile, accusare e strumentalizzare, loro sì, una tragedia è molto semplice, come nascondere la polvere sotto il tappeto o infilare la testa sotto la sabbia. Ed è ciò che è avvenuto oggi, quando ‘gli struzzi’ hanno anche dimenticato, o nascosto, l’atteggiamento di un loro Ministro, Toninelli, che ha continuato a parlare di progetti con altalene e passeggiate nel verde e del ponte da realizzare come luogo di socializzazione per le famiglie e perpetuando proposte che parevano quasi comiche se non fossero state vere e proprie prese in giro per chi di certo aveva altro cui pensare: ottenere giustizia”, hanno concluso.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.