Numerose attività

Accampamenti abusivi e sequestri, patenti ritirate e un decesso: weekend di superlavoro per la polizia di Finale

Segnalati anche giovani consumatori di stupefacenti e sanzionate alcune attività per il mancato rispetto delle norme

Polizia Locale Finale

Finale Ligure. Fine settimana di lavoro intenso per la Polizia Locale di Finale Ligure, che ha visto gli agenti impegnati su più fronti.

Se da un lato il traffico di fine luglio ha impegnato il personale per garantire la viabilità sull’Aurelia, con decine di verbali a veicoli lasciti in sosta irregolare, dall’altro non sono mancati gli ormai consueti servizi di sicurezza urbana, orientati a mantenere il decoro della Città in questo periodo di forte presenza turistica.

Con il supporto dell’unità cinofila sono stati svolti controlli diurni e notturni sulle spiagge e presso l’area portuale di capo San Donato per verificare la presenza di accampamenti, una decina le persone identificate con invito all’immediata rimozione di tende e sacchi a pelo, in due occasioni gli agenti hanno contestato l‘abusiva occupazione dell’area demaniale ad altrettanti “vacanzieri”.

Sul fronte della viabilità, oltre i controlli di routine, sono state ritirate due patenti per guida in stato di ebbrezza, una delle quali a seguito di incidente stradale fortunatamente senza particolari conseguenze per le persone; la Polizia Locale di Finale è stata inoltre pesantemente impegnata nella mattinata di domenica a seguito di un decesso in mare nella zona del Castelletto, tanto per le formalità conseguenti al recupero della salma, quanto per regolare la viabilità in un tratto particolarmente caotico in concomitanza con i soccorsi in spiaggia.

Sempre alta l’attenzione anche rispetto ai effetti indesiderati della movida notturna, gli agenti del Comando finalese hanno svolto attività di contrasto al fenomeno confondendosi in abiti borghesi fra i molti giovani che frequentano il centro urbano, ad un controllo delle pattuglie presso una spiaggia centrale di Finale Marina tre persone sono state individuate nell’atto di consumare droga, nei loro confronti è stata contestata la violazione dell’art. 75 del testo unico in materia di sostanze stupefacenti, con segnalazione alla Prefettura di Savona per l’applicazione delle misure amministrative previste dalla Legge, circa dieci grammi di hashish sono stati posto sotto sequestro dalla Polizia Locale.

Sul fronte del decoro urbano e del controllo delle norme antirumore, un negozio è stato sanzionato per violazione dell’ordinanza del Sindaco di Finale che non consente la cessione per asporto di alimenti e bavande in contenitori di vetro o alluminio dopo le ore 21.

Due pubblici esercizi hanno ricevuto una sanzione di 150 euro per mancato rispetto delle superfici autorizzate per l’occupazione del suolo pubblico per il dehor, mentre un terzo è stato sanzionato a termini dell’art. 666 c.p. per aver organizzato un pubblico spettacolo senza avere ottenuto le autorizzazioni previste dal Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza.

Le attività di controllo operate dalla Polizia Locale di Finale Ligure saranno incrementate per tutto il mese di agosto. 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.