Misura preventiva

Spiaggia Punta Prodani, i divieti non bastano: arrivano le guardie giurate

Critiche dalla minoranza, Bianchini (CambiAmo Bergeggi): "Provvedimento improvvisato. Visto il pericolo, il problema andava affrontato prima e con una misura più drastica"

Punta Pordani Bergeggi spiaggia

Bergeggi. È una delle location “libere” sul mare più ambite dai turisti di Bergeggi, ma è anche una spiaggia dove – per ragioni di sicurezza – al momento non è possibile accedere.

La situazione della spiaggia di Punta Prodani nei giorni scorsi è stata al centro di un confronto tra la polizia locale e la prefettura savonese. Sul tavolo i problemi relativi agli accessi al lido in barba ai divieti. La questione è tornata a farsi sentire prepotentemente con l’avvio della stagione estiva e il ritorno in riviera di molti turisti.

Punta Pordani Bergeggi spiaggia

“L’obiettivo di questo incontro – spiega il comandante della polizia locale di Bergeggi Enrico Canepa – è stato quello di potenziare i controlli. La prefettura ci ha garantito il supporto della capitaneria di porto e dei carabinieri”.

In questo momento il sentiero che conduce alla spiaggia è chiuso e l’interdizione è segnalata da una evidente cartellonistica. Da circa tre anni, quanto meno sulla carta, non è possibile accedere alla spiaggia di Punta Prodani. Per due anni a causa delle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria (non era possibile monitorare il distanziamento), mentre da quest’anno per ragioni di sicurezza relative alla pericolosità del sentiero (ai gradini, in particolare).

Nonostante i divieti e la presenza di diverse spiagge libere, tuttavia, la spiaggia è diventata “il simbolo dell’anarchia”. Difficile da raggiungere e allo stesso tempo difficilmente controllabile da parte delle autorità competenti, il fascino di Punta Prodani continua a convincere diverse persone a eludere il divieto.

punta Prodani Bergeggi spiaggia generica
Spiaggia Punta Prodani la mattina del 9 luglio 2022

“Molti cittadini – sottolinea il comandante – continuano a mettere a repentaglio la loro salute. Come polizia locale stiamo aumentando i controlli, anche attraverso la videosorveglianza, ma non è nemmeno possibile pensare di far stazionare degli agenti giorno e notte in loco”.

Canepa, infine, ricorda che “la violazione dell’ordinanza sindacale comporta anche una segnalazione all’autorità giudiziaria in base all’articolo 650 del codice penale”.

Per potenziare i controlli e scongiurare spiacevoli episodi, l’amministrazione comunale di Bergeggi ha deciso di intervenire con un provvedimento mirato. Saranno le guardie giurate, infatti, a sorvegliare l’area interdetta. La decisione è stata confermata dal primo cittadino Nicoletta Rebagliati, che giustifica così l’atto adottato dalla giunta: “Purtroppo siamo stati costretti a prendere questo provvedimento perché le persone continuano a non rispettare il divieto – commenta il primo cittadino -. Al momento ci stiamo organizzando per avere dei vigilantes sul posto, soprattutto nei momenti di maggior afflusso turistico. Il servizio partirà nei prossimi giorni. Attualmente non posso ancora dire quando con precisione, ma sicuramente potenzieremo i controlli nell’area con l’ausilio delle guardie giurate”.

Punta Pordani Bergeggi spiaggia

Di diverso avviso Alice Bianchini (CambiAmo Bergeggi), esponente della minoranza in consiglio comunale: “Dal mio punto di vista – spiega – queste situazioni vanno prevenute e non affrontate con improvvisazione. Questi provvedimenti presi dall’amministrazione hanno un costo che va a sottrarre risorse destinate ai servizi resi ai residenti e ai turisti”.

“Sono anni che esiste questo problema nella spiaggia di Punta Prodani – conclude il consigliere di opposizione -, ma nulla è mai stato fatto. Nonostante i divieti, infatti, le persone possono comunque accedere all’area interdetta percorrendo dei sentieri anche pericolosi. Andava valutata la possibilità di chiudere completamente la zona in modo tale da non consentire in alcun modo il raggiungimento della spiaggia. Vista la pericolosità dell’area, serviva un provvedimento più drastico, anche perché un’ordinanza e alcuni cartelli non possono di certo risolvere il problema“.

leggi anche
spiaggia non accessibile
Doppio pericolo
Bergeggi: recinzione divelta e in barba ai divieti ecco i bagnanti nella spiaggia di “Punta Prodani”
Rebagliati spiaggia punta Prodani
Botta e risposta
Spiaggia Punta Prodani, scontro sindaco-minoranza. Rebagliati: “Dovremmo militarizzare l’area?”
punta Prodani Bergeggi spiaggia generica
Replica
Spiaggia Punta Prodani, guardie giurate per controllare l’area. Bianchini: “Risorse sottratte ai servizi”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.