Interrogazione

Mercato, Più Cairo al sindaco: “Trovare al più presto una nuova collocazione più funzionale”

"Per evitare problemi alla circolazione del traffico e la mancanza di parcheggi. La nostra idea è quella di un mercato diffuso"

assembramenti mercato cairo

Cairo Montenotte. Trovare una nuova collocazione al mercato settimanale. A chiederlo al sindaco Lambertini è il gruppo consigliare di minoranza “Più Cairo” che lo aveva già rimarcato in campagna elettorale presentando anche un progetto di “mercato diffuso”.

Diverse le motivazioni, secondo i consiglieri Fulvio Briano, Alberto Poggio e Renzo Berretta, per cui è necessario trovare una nuova sede per gli ambulanti, trasferiti a settembre 2020 in corso Mazzini, piazza XX Settembre e piazza Garibaldi per permettere i lavori di rifacimento di piazza della Vittoria. “La location scelta – spiegano – crea gravi problemi di circolazione al traffico veicolare per il centro cittadino, nonché problemi di sosta dovuta alla mancanza di parcheggi a servizio dei frequentatori del mercato, ma soprattutto a servizio degli stessi abitanti  ed operatori commerciali del centro storico che lamentano l’indisponibilità di altri spazi”.

Da qui nasce l’interrogazione del gruppo di minoranza che sottolinea come “la decisione dello spostamento del mercato fosse temporanea” e come attualmente “non sia garantita l’accessibilità da parte dei mezzi di soccorso ed antincendio”. La richiesta di “Più Cairo” è quindi che “si giunga al più presto ad una soluzione per una razionale e funzionale individuazione degli spazi da destinare al mercato settimanale del giovedì”, così come indicato in uno dei punti degli indirizzi generali di governo della giunta Lambertini.

Secondo “Più Cairo”, una delle soluzioni potrebbe essere quella di trasferire i banchi in parte tra piazza XX Settembre e piazza Garibaldi e in parte tra piazza della Vittoria, piazza Abba e via Fratelli Francia. Nel dettaglio, l’idea del gruppo di opposizione è quella di escludere da piazza della Vittoria i mezzi di grandi dimensioni e i mercatali che prevedono la vendita di generi alimentari, “in modo da evitare di danneggiare e sporcare la nuova pavimentazione”. Banchi dei generi alimentari che dovrebbero trovare spazio in piazza Abba e via Fratelli Francia. Mentre piazza Oltrebormida, in continuità a quanto già avviene, dovrebbe essere dedicata a ferramenta e produttori agricoli.

“Tale proposta – sottolineano – oltre che permettere il mantenimento della normale circolazione stradale  ed il mantenimento di un buon numero di parcheggi anche in concomitanza del giorno di mercato, favorisce la circolazione pedonale da parte dei frequentatori del mercato e la conseguente frequentazione di maggiori spazi del centro cittadino, creando la giusta sinergia tra commercio fisso ed ambulante con sicuro incremento delle attività commerciali e vantaggi per entrambe le categorie”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.