Savate combat

Kick Boxing Savate Savona, una nuova stella del Team Scaramozzino brilla e vince il campionato italiano fotogallery

Aurora Minasso conquista il titolo tricolore. Obiettivo centrato anche da Chiara Vincis. E per tre atleti della società savonese arriva la chiamata in Nazionale

La Kick Boxing Savate Savona ai campionati italiani di savate combat
Aurora Minasso vincitrice

San Donato Milanese. Si sono svolti domenica 3 luglio presso il parco sportivo Mattei, a San Donato Milanese, i campionati italiani di Savate combat a contatto pieno (prima e seconda serie) organizzati impeccabilmente dal Maestro Fabio Russo della Asd Ecole de Savate sotto l’egida di Fight1, unica Federazione riconosciuta internazionalmente.

In gara per il Team Scaramozzino di Savona otto atleti, tra i quali l’ormai nota campionessa Chiara Vincis che non ha fallito l’appuntamento, vincendo il titolo italiano prima serie. Chiara farà parte della squadra nazionale italiana ai prossimi impegni internazionali.

Particolare attenzione va ad Aurora Minasso, giovanissima atleta proveniente proprio dal corso bimbi tenuto da Chiara Vincis e da qualche anno sotto la guida del Maestro Scaramozzino, che a due soli giorni dal suo diciottesimo compleanno fa l’esordio nel contatto pieno (valida la vittoria per ko dell’avversaria) e vince il titolo italiano di savate seconda serie. Dopo la stupenda presentazione sportiva di Aurora, Scaramozzino afferma: “Sentiremo molto parlare di questa atleta perché ha tutte le carte in regola per diventare una nuova eccellenza sportiva proprio come la sua prima istruttrice Chiara Vincis. Complimenti alla giovane Aurora che ha lasciato a bocca aperta il folto pubblico con serie di colpi precisi e potenti”.

Prestazioni positive per Cristian Rivera che vince due assalti e Denise Vadda che dà spettacolo con un’atleta di peso superiore guadagnando un pareggio; entrambi sono stati selezionati per la squadra nazionale italiana.

Bene anche Simone Solito che vince per squalifica dell’avversario, Matteo Fichera che pareggia, Letizia Pennacino che patisce una sconfitta molto stretta, Greta De Fazio che accusa un po’ di tensione emotiva nel match e non riesce così a dimostrare il suo reale valore di atleta.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.