Sinergie

Albenga, la polizia locale sempre più specializzata contro lo spaccio: attivata collaborazione con il Comune di Milano

Per di aumentare sempre più la professionalità e la preparazione degli agenti, in particolare per quel che concerne il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti

Polizia Municipale Albenga

Albenga. La polizia locale di Albenga punta sempre più alla specializzazione dei propri agenti e avvia una collaborazione con Milano ai fini di aumentare sempre più la loro professionalità e la loro preparazione, in particolare per quel che concerne il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Afferma il sindaco Riccardo Tomatis: “La polizia locale di Albenga rappresenta una vera e propria eccellenza ed è diventata, nel corso degli anni, importante punto di riferimento per la sicurezza del territorio. Gli arresti nell’ambito dei reati in materia di stupefacenti ad opera dell’USU (Ufficio Sicurezza Urbana) sono notevolmente aumentati, così come le operazioni investigative che permettono, in piena collaborazione con la Procura della Repubblica e le forze dell’ordine, di porre in essere operazioni di particolare complessità. Il grado di specializzazione degli agenti è elevatissimo, così come la loro professionalità e la loro dedizione al lavoro. Per continuare in maniera sempre più efficace a contrastare lo spaccio sul territorio, occorre una formazione e specializzazione continua. Gli agenti della polizia locale di Albenga hanno tutte le competenze necessarie per potersi confrontare con colleghi di altre importanti realtà italiane generando uno scambio proficuo di apprendimento e aggiornamento su una materia in continua evoluzione e particolarmente complessa come quella dei reati in materia di stupefacenti. Da qui la collaborazione instaurata con il Comune di Milano. I nostri agenti avranno la possibilità di confrontarsi e affiancare per alcune giornate i colleghi di Milano e applicare quanto appreso nella nostra realtà territoriale. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i nostri agenti, sia quelli dell’ufficio sicurezza urbana che di ogni altro ufficio perché se i risultati ottenuti sono di tale livello, come dico sempre, è merito di ciascuno di loro”.

Afferma l’assessore alla polizia locale Mauro Vannucci: “Gli arresti e le operazioni investigative, che spesso vengono realizzate in borghese e in modalità tali da non essere immediatamente percepibili dai cittadini, sono pressoché quotidiane. Come amministrazione abbiamo investito molto in sicurezza e abbiamo voluto dare, sin da subito, una chiara impronta alla Polizia Locale ponendo loro tra gli obiettivi principali quello del contrasto allo spaccio da strada. Abbiamo fornito mezzi all’avanguardia come ad esempio le bodycam e molto altro, dando un chiaro indirizzo in tal senso, ma per poter crescere ancora di più abbiamo ritenuto importantissimo per gli agenti potersi confrontare con altre realtà. La collaborazione con il Comune di Milano porterà senz’altro un arricchimento che riscontreremo sul campo nelle prossime attività della polizia locale”.

“A Milano – spiegano dal comando – esiste un nucleo altamente specializzato e formato di agenti aggiornati nelle materie dei reati inerenti gli stupefacenti. È necessario essere aggiornati sulle nuove sostanze in circolazione e sulle modalità di spaccio per poter avere sempre chiara la situazione del territorio e riuscire a contrastare questi fenomeni. Affiancare per alcune giornate gli agenti di polizia locale di Milano permetterà di raggiungere un ancora più elevato grado di preparazione e, conseguentemente di efficacia negli interventi”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.