Al prefetto

Partita la nuova raccolta firme per il pronto soccorso di Albenga: a poche ore oltre 1500 firme

Rapa: "Arrivano da ogni Comune per firmare, dall'entroterra e addirittura da Noli. Raccolta presso la Croce Bianca e in piazza IV Novembre

Albenga. E’ partita questa mattina ad Albenga la nuova raccolta firme nei confronti dell’ospedale di Albenga. L’appuntamento durante tutta la giornata di oggi, domenica 31 luglio.

“Prosegue la sottoscrizione del documento da inviare al Prefetto di Savona a sostegno della necessità di riaprire al più presto il pronto soccorso dell’ospedale di Albenga – recita l’invito -. Già diverse centinaia di cittadini hanno firmato in sole tre ore la richiesta”.

“Domenica 31 luglio sarà possibile sottoscrivere (con documento di identità) dalle ore 9 alle ore 12 presso la sede della Croce Bianca di Albenga e alla sera dalle ore 20 alle 22.30 in piazza IV Novembre in concomitanza con la presentazione ufficiale della squadra dell’Albenga Calcio che avrà luogo in piazza San Michele. Per questo il movimento Senzaprontosoccorsosimuore ringrazia Simone Marinelli, presidente dell’Albenga Calcio, e tutta la squadra per la grande sensibilità dimostrata e per l’attenzione al drammatico momento che la sanità del comprensorio ingauno sta vivendo. Intanto altri Comuni si stanno preparando per la raccolta e l’autenticazione delle firme: Ceriale, Alassio, Ortovro, Onzo e altri seguiranno” conclude l’annuncio.

A poche ore dalla partenza della mobilitazione sono state superate le 1500 firme. Gino Rapa, uno degli organizzatori, spiega: “La raccolta procede a ritmi molto sostenuti, le persone non si lamentano di attendere il proprio turno sotto il sole cocente. Arrivano da ogni Comune, dall’entroterra e addirittura da Noli, raccontando che avendo provato la situazione del pronto soccorso di Santa Corona in questi giorni, ritengono indispensabile la riapertura del pronto soccorso di Albenga”.

“La gente risponde – aggiunge -, il territorio contribuisce a dare una mano e a sostenere l’iniziativa portata avanti dagli organizzatori e la mobilitazione è forte. Stanno firmando anche medici e infermieri che ci portano la solidarietà e la disperazione per le condizioni in cui sono costretti a operare. Su Toti non contiamo ormai più perché ha dimostrato la sua arroganza e antipatia per il nostro territorio, ma contiamo sui consiglieri regionali che lo sostengono, che si sveglino, che capiscano l’urlo che sta arrivando dal territorio: se non lo fanno in fretta può diventare tardi anche per loro”, conclude Rapa.

Ivano Mallarini, segretario circolo PD Albenga, accoglie così la raccolta firme: “In questo torrido week-end di fine luglio all’ombra delle Torri si è consumata una storia di buona politica, con la P maiuscola. In un clima di ‘civiltà diffusa’ dall’unione dell’amministrazione comunale e di molte associazioni cittadine è stata portata avanti con estremo successo la raccolta firme a corredo della lettera che verrà inviata al Prefetto a difesa dell’ospedale di Albenga e del suo pronto soccorso, non riaperto per scelte politiche scellerate di chi alla buona politica mette dinnanzi l’interesse economico e personale”.

“Dalla spiaggia alla piazza di fronte alla Croce Bianca i consiglieri comunali si sono adoperati con grande senso di responsabilità e passione, nonostante le temperature bollenti, per dare il proprio contributo a quello che continua ad essere un incredibile movimento che unisce tantissime anime dalla città e che si sta dimostrando nei fatti un esempio per l’intero comprensorio” aggiunge, poi conclude: “Il circolo PD di Albenga non può che dirsi orgoglioso nel vedere tutto questo e di come la vera politica esista ancora nel cuore della gente e, fortunatamente, anche di chi amministra la seconda città della provincia”.

leggi anche
Ospedale Albenga
Possibilità
Pronto soccorso Albenga, il sindaco Tomatis: “Riapertura possibile. I consiglieri regionali si esprimano chiaramente: basta scuse”
punto primo intervento albenga
Affondo
Pronto soccorso Albenga e sanità savonese, Vazio (Pd): “Ancora la strategia totiana delle promesse, una presa in giro”
Image0163
Politica
Pronto soccorso Albenga, duemila emergenze notturne: “I dati smentiscono la Regione, battaglia in tribunale”
Ciangherotti ospedale pronto soccorso
Attacco
Ospedale Albenga, Ciangherotti al sindaco: “Raccoglie firme con la maglia del partito che ha chiuso il ps. Da manicomio”
Eraldo Ciangherotti Riccardo Tomatis generica
Replica
Ospedale Albenga, Ciangherotti al sindaco: “Senza PS si moriva anche quando il PD lo ha chiuso”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.