Divertimento

A Spotorno i ragazzi dell’Associazione diabete giovanile dell’ospedale Gaslini per il Sail Camp

La vela è stata la regina delle giornate

vele spiegate alla Lega Navale di Spotorno

Spotorno. Si è concluso domenica 10 luglio il soggiorno a Spotorno dei ragazzi dell’Associazione Diabete Giovanile dell’Ospedale Gaslini di Genova: il 21° Sail Camp per lo staff, il quarto ospitato nella sede della Lega Navale Italiana di Spotorno.

Solo la pandemia ha fermato, nel 2020, l’esperienza che ha lo scopo di dare ai ragazzi con diabete una sempre maggiore autonomia, attraverso lo sport, la condivisione (anche alcuni accompagnatori convivono col diabete) ed il supporto di uno staff, guidato dal dottor Nicola Minuto, composto da medici, specializzandi, infermieri, psicologa e dietista, appositamente studiato per garantire a ciascuno di loro un costante supporto.

Ogni giorno LNI Spotorno ha accolto i 32 bambini, i tutor e lo staff medico (oltre 50 persone, alloggiate nella struttura “La Conchiglia”) per giornate fatte di vela, nuoto, gioco e scoperte. Per raggiungere questi obiettivi la LNI Spotorno ha collaborato con: la Società Italiana di Salvamento di Noli, che ha reso disponibili ogni giorno due maestri di nuoto; L’Area Marina protetta di Bergeggi ha messo a disposizione del gruppo per una giornata due guide del Centro Educazione Ambientale Riviera del Beigua, che hanno accompagnato i ragazzi alla scoperta dei fondali marini e delle specie animali che vi abitano; infine, l’associazione Dei dell’acqua ha portato nella sede nautica della Lega Navale i propri cani addestrati al salvamento in acqua, che hanno giocato con i piccoli e con gli adulti, simulando le attività che sono pronti a compiere in caso di pericolo.

La vela è stata la regina delle giornate: ogni giorno fino al venerdì i ragazzi, divisi in due gruppi, hanno sperimentato la bellezza del rapporto con il mare e il vento, mentre il sabato, grazie alla collaborazione dei soci, dai più giovani agli adulti, tutti i ragazzi sono scesi in acqua, mostrando le competenze acquisite.

Il presidente della Lega Navale di Spotorno, Raffaele Liotti, nel saluto conclusivo, ha ringraziato sia l’ADG Gaslini per aver ancora una volta scelto la propria associazione per il Sail Camp, sia i soci che hanno condiviso la sede con gli ospiti e, in modi diversi, hanno messo a disposizione tempo, competenze e strumenti per la buona riuscita dell’esperienza: in particolare l’istruttore di vela Luca Querella che, con la sua squadra di giovani velisti, ha permesso agli ospiti di assaporare la bellezza della navigazione a vela. Anche l’amministrazione comunale di Spotorno, i cui membri erano presenti sia all’arrivo che alla partenza dei ragazzi, ha ringraziato l’ADG per aver rinnovato la scelta di questa sede per il Sail Camp, ma soprattutto per la passione che è capace di trasmettere.

La festa in spiaggia dell’ultima sera, con musica, sorrisi, foto, fuochi artificiali e qualche lacrima, ha concluso, solo per quest’anno, l’esperienza.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.