Vacanze da sogno

Nasce la “Ligurian Riviera”: quindici Comuni si uniscono per creare “Le Perle del Savonese”

Tra le novità un nuovo portale, una app con info in tempo reale e il "booking engine" per prenotare il soggiorno nelle strutture ricettive senza intermediazione prima di mettersi in viaggio

Savona. Un sito per le prenotazioni, un’app, formule per destagionalizzare. Il tutto per creare una vera e propria “destinazione” in grado di competere con Cinque Terre o riviera romagnola. Quindici Comuni della nostra provincia si mettono insieme alle associazioni di categoria per dare vita alla “Ligurian Riviera – Le Perle del Savonese”: un progetto di promozione turistica comprensoriale che possa attrarre turisti dall’Italia e dall’estero mettendo a sistema i punti di forza delle varie località.

I NUMERI DELLA RIPARTENZA

Lingue da tutta Europa tornano ad essere ascoltate in Riviera. Ma dietro la percezione ci sono i numeri. Ecco il «sentiment» ovvero il grado di soddisfazione percepita espressa dai turisti che hanno visitato e soggiornato nella «Ligurian Riviera» durante i ponti primaverili, Pasqua compresa. L’87,8 % ha gradito l’offerta, ma attenzione, il livello di gradimento è inferiore di 2,3 punti percentuali rispetto all’anno scorso. Da dove provengono i turisti che scelgono la Riviera? Dall’Italia il 79,6 %, dalla Francia il 5,6%, dalla Svizzera il 4,3%, dalla Germania il 3,7 % e dall’Austria l’1 %.

“Dopo due anni di pandemia, la ripartenza è stata confortante dal punto di vista delle presenze – conferma Claudio Casanova, assessore al Turismo di Finale Ligure (comune capofila del progetto) – Questo è un anno importante per riprendere la normale attività, e questo progetto di promozione turistica che riguarda un po’ tutto il territorio provinciale è estremamente importante perché rappresenta un complemento alle iniziative dei singoli Comuni. Dà visibilità a tutti i territori e alle varie peculiarità di ognuno. Le amministrazioni sono molto coinvolte e soddisfatte, pensiamo di portare avanti questi progetti nei prossimi anni proprio per la valenza che hanno”.

E per la stagione estiva?  Massimo è stato lo sforzo da parte dei Comuni, che formano parte del progetto Ligurian Riviera-Le Perle del Savonese e degli operatori turistici per decretare la Riviera del Savonese come destinazione ideale, ma soprattutto accogliente per le famiglie, le coppie e i senior sia italiani che stranieri. Relax balneare, well-being, outdoor entusiast, sport, bike slow, cultura, enogastronomia sono gli ingredienti sui quali si è concentrata l’azione promozionale del territorio.

IL PROGETTO

A fare rete sono i Comuni di Alassio, Albenga, Albisola Superiore, Albissola Marina, Borghetto Santo Spirito, Finale Ligure, Laigueglia, Loano, Noli, Pietra Ligure, Savona, Spotorno, Toirano, Tovo San Giacomo, Varazze, la Camera di Commercio e le associazioni di categoria Coldiretti Savona, Confederazione Italiana Agricoltori Savona, Confagricoltura Savona, Confesercenti Savona, Faita Liguria, Fiaip Savona, Fimaa Savona e Unione Provinciale Albergatori di Savona.

Il progetto Ligurian Riviera-Le Perle del Savonese ha come obiettivo il rilancio turistico delle destinazioni, il loro incremento dell’attrattività e soprattutto il fare sistema, per rafforzare la competitività delle singole destinazioni attraverso la cooperazione e collaborazione in modo di ampliare l’attività turistica e destagionalizzare.

Insieme la rete ha lavorato per lo sviluppo e la competitività del turismo in provincia di Savona. A questo proposito massiccia è stata l’azione di marketing sui media del Nord Italia e sui social che hanno permesso di raggiungere obiettivi straordinari tra milioni di visualizzazioni e impressions, che si sono tradotto in ottimi livelli d’occupazione in Pasqua e nei recenti ponti. Sono state introdotte e sviluppate due reti di prodotto, che mettono insieme dagli operatori della ricettività ad operatori di servizi. Nasce «Ligurian Riviera Outdoor» per vivere il tempo libero a 360 gradi, dal mare della costa al verde dell’entroterra. Attivato un innovativo servizio di booking dove poter prenotare escursioni in bicicletta, passeggiate, visite guidate, ma anche attività legate agli sport nautici per vivere a tutto tondo le «Perle del Savonese».  E’ un prodotto innovativo che offre maggiori possibilità di svago e di divertimento all’aria aperta prenotando i servizi attraverso una piattaforma digitale.

“Il progetto nasce proprio dal desiderio di creare un’offerta turistica competitiva sul mercato internazionale – spiega Barbara Bugini, coordinatrice del comitato per lo sviluppo del turismo in provincia di Savona – Materialmente la creazione della destinazione è partita dal mettere insieme tutte le attività e le esperienze che il nostro territorio poteva offrire per creare un prodotto appetibile, e allo stesso tempo è diventato un laboratorio di idee per dare un impulso allo sviluppo del turismo nel savonese e non solo nei singoli Comuni. Puntiamo su tutto: outdoor, enogastronomia ma anche gli aspetti culturali. Cerchiamo di creare delle reti di prodotto che incanalino le varie attività, sintetizzando tutto nella Tourist Card”.

“Il campanilismo? Sì, bisogna lavorarci – ammette – ma lo spirito del progetto è partito proprio dal superamento di quel campanilismo, di questo dobbiamo ringraziare i sindaci che hanno riconosciuto cosa rappresenta l’economia del turismo per il territorio e sono usciti dal singolo guscio per arrivare a un progetto più ampio”. Il vero ostacolo restano le infrastrutture: “Purtroppo non dipende da noi. Ci stiamo lavorando portando avanti le nostre esigenze di accessibilità”.

LA NOVITA’: ADDIO BOOKING, NASCE “VISIT LIGURIAN RIVIERA”

Avviato anche il «booking engine» di «Ligurian Riviera» per supportare gli operatori della ricettività: dal portale web si possono scegliere comodamente anche le strutture ricettive dove poter soggiornare prima di partire per le vacanze. Quindi è possibile mettere in contatto l’offerta (operatori ricettivi), con la domanda (turisti/clienti) mettendo a disposizione di tutte le strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere un canale per offrire prenotazioni a costo zero senza intermediazioni con pagamento diretto dal turista/cliente. Attivato un nuovo sito web: https://www.visitligurianriviera.it/ più dinamico e con più informazioni per il turista.

Portale Ligurian Riviera 2022

“Portali come Booking arrivano ad applicare commissioni anche del 15-18% – spiega il vice presidente degli Albergaotri savonesi Angelo Berlangieri – mentre in questo modo gli operatori potranno azzerare i costi di ricarico”.

LA FORMULA “SCAPPATE 365” PER VACANZE NEL SAVONESE TUTTO L’ANNO

L’altra novità è «Scappate 365», una formula, che partirà finita la stagione estiva, alla quale possono aderire le strutture ricettive che garantiranno l’apertura delle loro attività per almeno 9 mesi l’anno. Anche in questo caso il turista, non solo riceverà la speciale «Tourist Card», ma potrà partecipare alle attività dedicate con l’offerta «Gusto Pass». Sono previste visite guidate e degustazioni gratuite in aziende del territorio specializzate nella produzione di vini e eccellenze della zona.

TOURIST CARD

Implementata l’offerta della «Tourist Card».  La Riviera è torna a stupire e soprattutto ad emozionare per far vivere nuove esperienze al turista che sceglie il territorio per le vacanze. La «Tourist Card» è una carta unica e speciale che permette al turista di scoprire un paesaggio unico e la vera anima del territorio per una vacanza serena, ma anche slow.  Vivere la Riviera, tra mare e entroterra, a 360 gradi, è più facile con la «Tourist Card» che diventa annuale e con un obiettivo preciso: distribuire almeno 50.000 tessere. Con queste è possibile usufruire gratuitamente del trasporto sui mezzi pubblici locali, per muoversi in piena libertà alla scoperta dei luoghi più suggestivi.

L’APP LIGURIAN RIVIERA

A disposizione del turista anche l’App Ligurian Riviera per rimanere costantemente in contatto con il territorio e conoscere in tempo reale eventi e iniziative per vivere una vacanza indimenticabile.

App Ligurian Riviera 2022

La nuova App, permette, attraverso un sistema “push” d’inviare delle notifiche e delle informazioni ai turisti in tempo reale. Questo strumento sarà utile ai comuni e agli IAT del territorio per aggiornare in tempo reale ai loro ospiti sugli eventi e sulle animazioni, in modo di generare una migliore accoglienza ai turisti.

A tutto questo è d’aggiungersi l’intensa campagna di promozione e pubblicità in programma per il mercato italiano, ma quella già partita nei mercati tedesco, svizzero e francese, poiché il customer journey, o processo di scelta e pianificazioni delle vacanze nei mercati esteri è diverso di quello italiano, pertanto Ligurian Riviera ha previsto dei canali di comunicazione e promozione, già attivi in questi mercati.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.