Lascia

Borghetto, Giraldi deluso rinuncia al posto in consiglio: “Sarei stato utile da sindaco”

"Deluso, evidentemente ai cittadini va bene questa amministrazione". Al suo posto potrebbe entrare Gianfranco Sarpero

Presentazione Lista Giraldi Borghetto

Borghetto Santo Spirito. “Non entrerò in consiglio comunale e non andrò all’opposizione. Stiamo vedendo con il segretario comunale per la mia rinuncia”. Pier Giorgio Giraldi, il candidato sindaco sconfitto alle elezioni comunali di Borghetto Santo Spirito, rinuncia al suo posto in consiglio comunale.

Le urne hanno decretato una vittoria netta del sindaco uscente Giancarlo Canepa: il candidato del centro destra ha ricevuto e il doppio dei voti dell’avversario, 1247 (66,68%) contro 623 (33,32%). Un risultato che ha portato Giraldi a fare un passo indietro: “Non posso nascondere la delusione, quando perdi così come puoi essere soddisfatto. Ma il risultato è stato molto chiaro, vuol dire che i borghettini sono d’accordo su questa amministrazione e per loro va bene”.

E spiega: “Sarei stato utile da sindaco, in questi mesi ho visto tante criticità e i problemi da risolvere sono tanti”. E ammette in conclusione: “Ero quasi preoccupato di vincere perché mi ero posto il problema su come risolvere tutte le criticità, grosse e piccole, della città”.

Al suo posto presubimilmente potrebbe entrare Gianfranco Sarpero, candidato che ha raccolto 60 preferenze.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.