Vertice

Allarme siccità, precipitazioni ai minimi termini. Regione: “Pronti a linee di indirizzo per l’emergenza”

Riunito l'Osservatorio dei corpi idrici, Toti e Giampedrone: "Poche piogge e di scarsa entità per garantire livelli adeguati di approvvigionamento idrico"

Rubinetto Siccità

Regione Liguria sta monitorando e tenendo sotto costante controllo la situazione idrica sul territorio ligure.

“All’inizio della scorsa settimana abbiamo riunto l’Osservatorio dei corpi idrici che, presieduto da Regione Liguria e dall’autorità di bacino dell’Appennino settentrionale, raggruppa tutti i soggetti gestori: nei prossimi giorni, con gli esiti dell’Osservatorio alla mano, decideremo quali misure di indirizzo intraprendere e quindi trasmettere ai Comuni e agli Enti gestori degli Ato provinciali, che restano i titolari delle azioni da intraprendere direttamente sul territorio”.

Così il presidente della Regione Liguria e l’assessore alla Protezione civile della Regione Liguria in relazione alla siccità che sta colpendo la Liguria e tutto il Paese.

“Per quanto riguarda i numeri – aggiungono – mediamente a Genova, da gennaio a giugno compresi, cadono 537,8 mm: quest’anno ne sono caduti 100,6. Situazione analoga negli altri capoluoghi: a Spezia su una media di 722,3 ne sono caduti 233,8. A Savona su una media di 422,3 ne sono caduti 115,6, a Imperia su una media di 327,2 ne sono caduti 90”.

A Imperia e Genova non piove da circa 40 giorni.

Le ultime precipitazioni registrate nei capoluoghi sono state di lieve entità: 4,6 mm a Imperia; 6,2 a Savona; 1,4 a Genova; 1,4 alla Spezia.

leggi anche
siccità
Provvedimenti
Allarme siccità, alcuni Comuni savonesi limitano l’uso dell’acqua: ecco le ordinanze firmate

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.