Controlli

Vendono abbigliamento con marchi contraffatti sul lungomare di Finale: verbale da 5mila euro

Esito dei controlli della polizia locale che ha anche sanzionato due conducenti di autocaravan, sorpresi a scaricare reflui su strada pubblica

Polizia Finale

Finale Ligure. Fine settimana di lavoro intenso per la polizia locale di Finale Ligure, che ha visto gli agenti impegnati su più fronti. Oltre ai consueti controlli del fine settimana, sono state pianificate attività specifiche, in attuazione di programmi già definiti, talvolta anche in accordo con privati e categorie produttive.

L’attenzione della Polizia Locale è stata rivolta a verificare il rispetto delle regole di convivenza civile in occasione della movida del sabato sera, con particolare riferimento alle disposizioni sulla vendita e somministrazione di alcolici, ma con un occhio di riguardo anche verso il rispetto delle superfici assegnate per il posizionamento dei dehor.

Nel pomeriggio di sabato gli agenti del comando finalese sono intervenuti sul lungomare per porre fine ad una vendita abusiva di capi di abbigliamento e accessori, che è stata conclusa con il sequestro di una cinquantina di capi di vestiario e scarpe riportanti i marchi di note firme dell’alta moda abilmente contraffatti, nonché di alcune decine di paia di occhiali da sole, di dubbia provenienza e privi dei certificati di conformità e quindi potenzialmente pericolosi per chi dovesse indossarli.

Alla vista degli agenti il gruppetto dei venditori si è allontantanato repentinamente, nondimeno uno di questi è stato fermato e sanzionato con un verbale da 5mila euro a sensi del Testo Unico Regionale sul commercio.

Infine due sanzioni sono state notificate ad altrettanti conducenti di autocaravan, sorpresi a scaricare reflui su strada pubblica, lungo il tratto di Aurelia che collega Finale a Varigotti.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.