18ª edizione

Varazze, un fine settimana intenso sul campo di atletica col Trofeo Botta

Atletica Alba Docilia premiata come società col maggior numero di partecipanti

Varazze. Venerdì 13 maggio, nel pomeriggio, si è svolto il 18° Trofeo Botta, gara regionale Fidal per Ragazzi e Cadetti; sabato 14 al mattino è stata la volta dei più piccoli (Cuccioli e Esordienti).

La manifestazione dedicata al settore giovanile di atletica, ha avuto grande adesione di iscritti nonostante si disputasse in giorno feriale: ben duecento gli atleti in gara provenienti da varie società della Liguria.

La giornata si è svolta all’insegna della sportività e dell’allegria, ma sempre con serietà nel competere nei salti, corse e lanci; la maggior parte degli atleti hanno effettuato due gare di specialità diverse. Novità di quest’anno, dopo tanti anni di assenza sui campi, si è disputata la gara del salto quadruplo, che ha visto sorprendentemente la partecipazione di 25 atleti e con maggior soddisfazione dell’allenatore Romano Francesco: in questa specialità hanno vinto proprio i suoi cadetti di casa Irene Oggiano con la misura di 11,28 e Simone Zuffo con la misura di 13,70.

Come consuetudine di questa manifestazione è stata assegnata l’ambita medaglia di legno che se l’aggiudicata chi ha ottenuto il quarto classificato di ogni specialità.

Il 18° Trofeo Botta è stato assegnato alla società con più atleti partecipanti ed è andata all’Atletica Alba Docilia con 50 presenze.

Presenti e partecipi alle premiazioni tante autorità civili e sportive: oltre al sindaco Luigi Pierfederici ed al consigliere comunale con delega allo sport Daniele De Felice, sono intervenuti il consigliere regionale Alessandro Bozzano, il presidente regionale Fidal Liguria Carlo Rosiello e Marco Fregonese, presidente della Fidal provinciale Savona.

Sabato 14 al mattino è stato il momento dei più piccoli atleti dai Cuccioli agli Esordienti a cimentarsi nelle varie specialità di lanci nei salti e le corse di velocità, instancabili come giusto che sia alla loro età, hanno fatto corsa di resistenza sulla distanza de 600 metri.

Non è mancata la tifoseria che si è fatta ben sentire a bordo campo incitando e applaudendo le prestazioni dei loro atleti; al termine delle gare tutti sono premiati con la medaglia d’oro ricordo della manifestazione e una bella merenda.

Sono state due giornate sportive molto intense all’insegna del sano divertimento e dimostrazione della loro passione per lo sport, ma soprattutto l’agguerrita competizione ma senza malizia e grande socializzazione con tanta voglia di ritrovarsi nuovamente a competere sulle altre piste.

leggi anche
trofeo ernesto botta varazze
Sport e divertimento
Varazze, alla diciottesima edizione del Trofeo “Ernesto Botta” 200 atleti da tutta la Liguria

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.