L'appello da savona

Tumore al seno, Lilt e Itas: “L’età si è abbasssata. Prevenzione fondamentale anche per le donne giovani”

I posti disponibili per lo screening gratuito sabato si sono esauriti in 24 ore: "Un bel segnale"

tre centri di prevenzione del tumore al seno

Savona. “La prevenzione per il tumore al seno è fondamentale anche per le donne giovani“. E’ il messaggio che è stato lanciato questa mattina da Lilt, Itas e dal Comune di Savona.

Sabato 21 ci sarà in piazza Sisto un ambulatorio mobile che farà screening gratuitamente. Le visite in programma sono 50. “I posti disponibili – ha detto il dottor Hugo Martines, presidente della Lilt Savona – si sono esauriti nel giro di 24 ore. E’ un bel segnale“.

L’iniziativa di sabato sarà organizzata nel cuore della città “per andare a casa delle savonesi”: “Il tema delle prevenzione alla fine di un momento storico così grave dal punto di vista sanitario ha un significato ancora più importante – ha sottolineato il vice sindaco Elisa Di Padova -. L’emergenza Covid ci ha fatto guardare all’immediato e questo ha distolto l’attenzione soprattutto le donne dal tema della prevenzione. Onorati e felici di ospitare questa iniziativa per consapevolezza che le donne devono avere nei confronti del loro corpo e della loro salute“.

“In questi due anni abbiamo perso la prevenzione e la condivisione. Partiamo dalla prevenzione insieme dopo due anni difficili per tutti per riprenderci la città e le relazioni umane“, ha detto Marina Robino di Itas Savona.

Robino sottolinea come sia una malattia che può colpire non solo le over 50: “C’è stato un abbassamento drastico dell’età. Le donne giovani pensano di non essere coinvolte e questo è sbagliato. E’ importante farsi visitare da un senologo o imparare a farlo da soli”.

Prevenzione tumore al seno

In Liguria le mammografie dal 2019 al 2020 si sono più che dimezzate“, i numeri riportati da Martines. “il problema durante la pandemia non è stata solo la mancanza di offerta ma anche il timore di recarsi in ospedale e contagiarsi col Covid”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.