Quarta edizione

“Io Vado… con le balene”: a Vado Ligure un pomeriggio dedicato al Santuario dei Cetacei

Si tratta della quarta edizione dell’evento: si svolgerà il 28 maggio, a partire dalle 15,30

santuario cetacei

Vado Ligure. Per tutto il pomeriggio del sabato, i Giardini a mare “Colombo” ospiteranno tre originali laboratori (gratuiti e a libera partecipazione) per giovani artisti e scienziati, assieme alle originali opere d’arte fluttuanti realizzate dalle scuole vadesi per il concorso “Io Vado… con le balene”.

Ecco il programma: Laboratori per bambini e non solo, con creature marine RiCreate (alle prese con materiali poveri e di recupero crea la tua creatura marina preferita. Potrai portarla a casa con te); Scienza in piazza (laboratorio tutto a tema marino, dove cimentarti in esperimenti sull’acqua, osservazioni al microscopio e riconoscimento di insoliti campioni provenienti dal mare); la raccolta differenziata, un gioco da ragazzi (laboratorio per imparare tanti piccoli ma importanti comportamenti virtuosi)

Prevista anche un’esposizione dei Mobiles realizzati dalle scuole primarie e dell’infanzia di Vado Ligure: le opere d’arte fluttuanti create dalle classi con materiali di recupero saranno esposte presso i Giardini a mare “Colombo” per tutto il pomeriggio, ricordandoci quanto sia importante rispettare e proteggere la vita sott’acqua. Alle 17.30, è in programma la premiazione delle classi vincitrici del concorso. 

L’evento, realizzato in sinergia con le animazioni della Giornata Mondiale del Gioco, è organizzato dal Centro Educazione Ambientale Riviera del Beigua con il Servizio Ambiente del Comune di Vado Ligure, nell’ambito delle iniziative legate alla carta di partenariato “Pelagos” e per la promozione della raccolta differenziata a Vado. Con la collaborazione di SAT S.p.A e Ludoteca Comunale “Il Cappellaio Matto”. 

L’evento di piazza “Io Vado… con le balene” – quarta edizione conclude il progetto didattico ed informativo realizzato nelle scuole vadesi: i ragazzi e i bambini delle scuole primarie, dell’infanzia e secondaria di primo grado hanno infatti partecipato ad una serie di incontri, condotti dagli educatori del Centro Educazione Ambientale Riviera del Beigua, finalizzati a rafforzare la sensibilità e l’interesse di bambini e ragazzi circa l’importanza del Santuario dei Cetacei e dell’ecosistema marino in generale e le iniziative in atto per la sua tutela. 

Si è posta particolare attenzione sul tema dei Cambiamenti Climatici, scoprendone l’impatto sull’ambiente marino e le profonde ripercussioni sulla sua biodiversità. Le classi del secondo ciclo dei plessi di primaria hanno inoltre partecipato ad un incontro condotto da un esperto di SAT sul corretto conferimento dei rifiuti nell’ambito della raccolta differenziata. 

Dopo gli incontri i bambini delle primarie e dell’infanzia, aiutati da insegnanti e genitori, si sono trasformati in artisti: ispirandosi ai “mobiles” di Alexander Calder, ovvero particolari sculture che si muovono da sé per mezzo di un lieve spostamento d’aria, hanno creato una serie di sculture leggere e fluttuanti ispirate al mare, utilizzando materiali poveri e di recupero: grucce appendiabiti, fil di ferro, ritagli di carta e cartoncino, tappi di plasca, nastri, etc. 

I lavori, esposti nei Giardini a mare, partecipano ad un concorso che farà vincere alle classi autrici delle opere migliori buoni acquisto in materiale scolastico. 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.