Terza prova

Campionato Vela d’Altura del Savonese: primeggiano Riccardi e Mazzitelli

Regata organizzata con successo dal Savona Yacht Club

Campionato Vela d’Altura del Savonese

Bergeggi. Domenica 8 maggio, nel suggestivo scenario del Golfo dell’Isola di Bergeggi, si è svolta la terza prova del Campionato Vela d’Altura del Savonese organizzato dal Savona Yacht Club con la partecipazione dell’Area Marina Protetta.

Condizioni meteo marine da velisti esperti in una magnifica giornata: mare poco mosso, forza del vento 10/15 nodi alla partenza; una tramontana che però, a causa della conformazione del territorio, uscendo dalla gola di Vado Ligure, sembrava proveniente da levante.

Percorso a slalom tra le boe di circa 5,5 miglia per la classe ORC e di 3,5 miglia per la classe Libera. Partenza regolare alle ore 11,15; le imbarcazioni iniziano il percorso in bolina per raggiungere la boa di disimpegno posizionata a circa 500 metri a levante per poi dirigersi verso la boa B di percorso e successivamente alle boe C e D ed eseguendo lo stesso percorso al ritorno dove la classe ORC continuava ad effettuare un ulteriore bastone tra le boe B e C.

Il vento progressivamente andava aumentando fino a portarsi tra i 18 e i 20 nodi con molte raffiche, sempre da levante, regalando agli equipaggi adrenalina pura e ottime performance. La regata si è conclusa, nella classe ORC, con, in ordine di arrivo, Flu di Riccardi alle ore 12:22:30 seguito da Vitamina di Zelano che taglia la linea alle ore 12:29:28; terza Prospettica di V. Giardini che raggiunge il traguardo alle 12:30:00.

Nella classe Libera, a percorso ridotto, ottima prestazione di M. Mazzitelli che taglia il traguardo alle 12:23:28 seguito da N. Segatto alle ore 12:39:36 e da Laura V di P. Pittaluga alle ore 12:49:20; a seguire gli altri.

“Come al solito un ringraziamento a tutta l’organizzazione impeccabile ed in particolare ai soci che hanno prestato assistenza” dicono dal Savona Yacht Club.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.