Istanza

Albenga, Tomatis (FdI): “Su taglio erba amministrazione in ritardo si avvale di due privati spendendo 8 mila euro”

La denuncia del consigliere di minoranza: "Soldi che potevano essere certamente investiti in altri interventi sempre per il settore ambiente e manutenzione"

Roberto Tomatis - consigliere PdL Albenga

Albenga. “Sul taglio erba, l’amministrazione  comunale è in clamoroso ritardo. Per correre ai ripari  ha dovuto chiedere aiuto a due soggetto terzi”. A denunciare il nuovo caso di ‘mala amministrazione’ è il capogruppo di Fratelli d’Italia Roberto Tomatis.

“Non solo è in ritardo ma chi governa la città è stato costretto ad investire 8 mila euro destinati per altre  manutenzioni,  affidando appunto il servizio a due  operatori esterni in attesa che l’intervento possa essere svolto dalla ditta che ha vinto la gara – dice Roberto Tomatis che punta l’indice contro l’amministrazione -. Siamo a fine maggio in diverse zone della città fioccano segnalazioni di erba alta. Innegabile che vi sia un ritardo nella programmazione. L’affidamento alla ditta vincitrice c’è stato, ma visti i ritardi nella programmazione ancora oggi non ha iniziato il lavoro. Ma mi chiedo se non era il caso di modificare la pianificazione della gara d’appalto per non arrivare a maggio in queste condizioni evitando  scempi in giro per la città e correre ai ripari? Quella del taglio  dell’erba è un’altra situazione che abbiamo deciso di portare a conoscenza della cittadinanza albenganese”.

“Un nuovo caso, decisamente emblematico, che si aggiunge ad un lungo elenco di carenze sull’operato dell’amministrazione con il sindaco Riccardo Tomatis in testa. Bruciati 8 mila euro, che potevano essere certamente investiti in altri interventi sempre per il settore ambiente e manutenzione”, conclude Tomatis.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.