Lavori in corso

Alassio, nuove Ollandini: da giugno inizia la fase di montaggio della struttura in legno

Concluse entro maggio le fondamenta, il cantiere subirà un'accelerazione in virtù dei materiali indicati nella progettazione: architettura sostenibile e ad alta efficienza energetica

Scuole Ollandini Alassio

Alassio. “Sono state completati i pali di fondazione e sono state altresì effettuate le prove di carico che hanno dato esito positivo – spiegano dall’ufficio tecnico comunale – e attualmente, sul lato a valle della struttura, sono in fase di ultimazione le travi di fondazione ed il primo solaio in laterocemento lato monte”.

“Entro la fine del mese di maggio – aggiunge l’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune, Rocco Invernizzi – è previsto il completamento delle fondamenta che comprende la formazione dei baggioli su cui sarà impostata la struttura in elevazione interamente realizzata in legno. Si tratta di una soluzione strutturale che, secondo le indicazioni fornite ai progettisti, qualifica la struttura come architettura sostenibile e ad alta efficienza energetica che avrà riscontri positivi anche sulla tempistica della lavorazione”.

“Nel mese di giugno il cantiere cambierà così configurazione – prosegue Invernizzi – con l’avvio della fase di montaggio. Si tratterà infatti di lavorazioni a secco senza impiego di getti, ovvero operazioni di solo montaggio di pannelli verticali ed orizzontali in xlam e travi in legno lamellare che livello dopo livello completeranno la configurazione volumetrica del nuovo edificio garantendo altresì bassi livelli di polveri e rumori per tutta la durata del cantiere”.

L’avvio delle operazioni di montaggio della struttura in legno potrà avvenire in continuità al completamento delle opere fondali grazie all’impegno straordinario di spesa preso dall’Amministrazione per consentire la prosecuzione delle opere a fronte dell’importante aumento dei costi delle materie prime verificatosi nei mesi successivi all’inizio dei lavori che sta determinando in modo diffuso gravi ritardi sull’attuazione delle opere pubbliche.

“L’intervento diretto dell’Amministrazione comunale – il commento del Sindaco Marco Melgrati – si è potuto verificare grazie alle somme derivanti dall’avanzo di amministrazione frutto di un’attenta e proficua gestione che rappresenta ad oggi un caso raro nell’ambito delle amministrazioni locali e per la quale dobbiamo ringraziare, ancora una volta la competenza e la sinergia operativa degli uffici finanziari, della dirigente Gabriella Gandino e, naturalmente dell’Assessore Patrizia Mordente”.

“Prende forma uno dei progetti più importanti messi in essere da questa amministrazione – conclude Fabio Macheda, Assessore alle Politiche Scolastiche del Comune di Alassio – e sicuramente il più importante, almeno dell’ultimo decennio per quanto attiene l’edilizia scolastica. Prende forma un disegno complessivo di grande respiro che riguarda l’edilizia scolastica a 360°: un investimento programmato di oltre 10milioni di Euro per le nuove generazioni, affinché possano formarsi in ambienti adeguati, innovativi e modulabili secondo le necessità di una programmazione scolastica sempre più fluida e dinamica”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.