Da londra a new york

“30’to Hell”, il film d’azione girato a Ferrania che sta conquistando i festival del cinema nel mondo

Scritto e diretto dal pietrese Dario Rigliaco, l'action-movie racconta la storia di alcune ragazze rapite da una spietata banda criminale russa

Cairo Montenotte. Si chiama “30’to Hell” ed è un action-movie di circa trenta minuti, prodotto da D&E Animation e Genova Liguria Film Commission con il supporto di aziende liguri e italiane che hanno creduto nel progetto. Girato a Ferrania, oggi è protagonista nei festival del cinema di tutto il mondo con risultati importanti.

E’ stato prodotto nell’agosto 2020 nel comune di Cairo Montenotte che ha accolto e supportato l’iniziativa di realizzare un film d’azione nella zona della “Ferrania Film”, la storica fabbrica di pellicole. Scritto e diretto dal savonese Dario Rigliaco (originario di Pietra Ligure) con Gianluca Messina, la produzione ha coinvolto professionisti e attori emergenti per costruire una squadra che potesse garantire un risultato importante e internazionale.

Ad oggi, scommessa vinta, le immagini catturate dalle macchine da presa di P.Ponte, F.Meoli e M.Carmelo vengono apprezzate in tutto il mondo. “30’to Hell” ha collezionato 7 allori e il percorso non è ancora finito. In attesa dei risultati finali in Sicilia, al Festival del cinema di Cefalù e nella grande mela al New York Movie Awards, l’action-movie ha già ottenuto riconoscimenti ufficiali a Napoli e Roma, mentre in Inghilterra l’alloro arriva direttamente dai Pinewood Studios (ora noti anche con il nome di 007 Stage), uno dei più famosi teatri di posa d’Europa. Sorgono a Buckinghamshire, vicino a Londra nel Regno Unito, ed il loro nome è legato indissolubilmente a quello di James Bond, a cui devono gran parte della loro fama; infatti quasi tutti i film del celebre agente segreto sono stati girati al loro interno.

Tutto questo e non solo, in quanto i tir di “Eurocav” e i Caterpillar di “Cave Marchisio” hanno fatto breccia anche nel deserto del Mojave, in Nevada, esattamente proprio nella città di Las Vegas, dove il “team Olympus” (il commando di “30’to Hell”) capitanato dallo stuntman internazionale Zeus (Walter Siccardi), Apollo (M.Arienti), Ares (D.Arrighini) e il protagonista assoluto John Avram, soprannominato Ade (M.Giustini) sono ancora protagonisti: il “The Fear Faire Film Festival” porta il progetto audiovisivo in finale con una menzione d’onore.

Generico maggio 2022

La trama è mozzafiato: quattro militari delle forze speciali, faranno della loro amicizia un’alleanza pronta a rischiare la vita per salvare Jessica Avram (L.Ara) e le altre ragazze rapite da una spietata banda criminale russa.

“E’ una storia di fantasia che ho scritto molto prima dei risvolti politici mondiali attuali – racconta l’autore e co-regista Rigliaco – Molti mi chiedono se ho preso spunto dalle vicende di guerra, ma quando ho scritto la trama a inizio del 2020 non potevo neanche immaginare ciò che sarebbe successo. Questo film nasce per valorizzare il territorio, i professionisti liguri e gli attori emergenti che sono molto bravi”.

“Ho accettato la sfida – aggiunge Messina, co-regia e fotografia – perché era perfettamente in linea con le missioni impossibili che ci contraddistinguono. Scherzi a parte, è stata un’esperienza costruttiva, formativa e di grande valore per il territorio ma anche per tutti coloro che hanno lavorato impeccabilmente”.

Il film al momento non è disponibile per la visione pubblica ma lo sarà presto, al termine del tour internazionale dei festival del cinema.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.