Prima "b"

Il Città di Cogoleto riapre la lotta salvezza! Il presidente Schelotto: “Tutto nelle nostre mani”

Con sette punti in quattro giornate, la squadra dell'estremo ponente genovese è rientrata in corsa

Carlo Schelotto

Quattro punti in diciannove giornate. Questo era lo score del Città di Cogoleto fino a un mese fa. Sette punti in quattro giornate hanno però ribaltato la prospettiva sul finale di stagione. I segnali c’erano stati nelle sconfitte con un solo goal di scarto contro le big Campese e Sampierdarenese. Poi, il successo contro il fanalino di coda Fegino, il pari con la Letimbro e la vittoria contro il Quiliano&Valleggia hanno riacceso la  possibilità di accedere ai play out.

Il regolamento afferma che in caso di sette o più punti tra la penultima e la terzultima non si disputerà il play out. Al momento, tra il Città di Cogoleto e la Vecchiaudace Campomorone le lunghezze di distanza sono otto. Mancano solo due giornate alla chiusura della stagione ma a mettere “pepe” c’è lo scontro diretto proprio contro la Vecchiaudace. In caso di esito positivo, bisognerà poi mantenere o ulteriormente accorciare le distanze in occasione dell’ultima giornata contro un Pra’ FC che con ogni probabilità non avrà più nulla da chiedere al torneo.

Raggiante il presidente Carlo Schelotto: “Abbiamo studiato bene il regolamento e ci siamo resi conto che c’erano ancora delle chance per salvarsi. Il segreto? Non lo sappiamo nemmeno noi, ma Gianluca Puddu, che guida gli allenamenti, è riuscito a stimolare alla grande i ragazzi. Inoltre, abbiamo inserito un preparatore atletico molto bravo: grazie al lavoro di Antonello Pischedda la squadra pressa meglio e corre novanta minuti”.

C’è grande rammarico per aver iniziato a macinare punti tardi, ma anche la consapevolezza di aver ritrovato un grande entusiasmo. “Per noi i play out sono un miraggio e arrivarci sarebbe un grande successo per come si era messa la stagione. Spiace non aver raccolto quanto avremmo meritato in talune occasioni, come in occasione dello 0 a 0 contro la Letimbro. Ieri contro il Quiliano&Valleggia abbiamo disputato una grande gara, ben giocata da entrambe le squadre. Sarebbe potuta finire 3 a 3. Se retrocederemo proveremo la via del ripescaggio, ma ora testa a questa stagione, è tutto nelle nostre mani”.

La classifica in coda: Pro Pontedecimo 27; Letimbro 23; Vecchiaudace Campomorone 19; Città di Cogoleto 11; Fegino 3.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.