Nomine

Consorzio Agroforestale Funghi di Giustenice: eletto il direttivo, è Floriana Orso il nuovo presidente

Per la prima volta nella storia ultra decennale del Consorzio una donna

Generico aprile 2022

Giustenice. Si è svolta ieri pomeriggio, presso la sala consiliare del comune di Giustenice, l’assemblea elettiva per il rinnovo del consiglio direttivo del Consorzio Agroforestale – Funghi del Comune di Giustenice. Il sodalizio tra pubblico e privato potrà quindi contare sull’apporto di un nuovo presidente e per la prima volta, nella storia ultra decennale del Consorzio, è una donna.

Dopo la votazione sono risultati eletti: in qualità di presidente Orso Floriana (nuovo presidente); vice presidente, riconfermato, Folco Carlo (Socio fondatore); segretario Burlando Luca (consigliere anche con delega a rappresentare i Soci consorziati non residenti); consiglieri: Serrato Piero Lorenzo, Marongiu Rinaldo, Pirotto Barbara ed il Presidente uscente Zanelli Giovanni. Riconfermati inoltre come revisore dei conti Battistini Flavio (Presidente) insieme a Ardizzone Giancarlo e Battaglia Simone.

Presente all’incontro, in rappresentanza del Comune di Giustenice in quanto il Comune è socio maggioritario del consorzio stesso, il consigliere Luca Orso (delega al Territorio) ed il sindaco Mauro Boetto.

Dichiara Luca Orso: “Il patrimonio dei soci del consorzio, fra di essi il Comune di Giustenice, è costituito dai boschi e dalle radure di gran parte del territorio comunale, da eccellenze naturalistiche e bellezze paesaggistiche, da cui tutti, direttamente o indirettamente traggono beneficio. Sono i territori incontaminati in cui si possono raccogliere funghi e godere dell’ambiente e del paesaggio. Per questo la cura dei boschi, dei sentieri e la loro salvaguardia sono una delle missioni del consorzio stesso. Inoltre il ricavato dalla realizzazione dei tesserini viene reinvestito in azioni di miglioramento e salvaguardia del patrimonio ambientale e in pubbliche donazioni. Il consorzio, che non ha fini di lucro, è nato anche con lo scopo di assicurare la difesa e lo sviluppo del patrimonio fondiario e agroforestale del territorio, compresi tutti i prodotti del bosco e sottobosco (castagne, frutti e fiori spontanei e quant’altro”.

“Si ricorda – spiega il neo presidente del consorzio Floriana Orso – che per la raccolta dei funghi e degli altri prodotti del bosco nell’ambito del territorio giusteniese, delimitato da apposita segnaletica indicante i confini sottoposti a vigilanza da parte degli operatori, è necessario munirsi del tesserino: esistono diverse tipologie di tesserini che si differenziano per la durata e per il costo, a seconda che a richiederlo sia una persona residente nel Comune di Giustenice o che sia proprietaria di fondi che fanno parte del consorzio. Anche i cittadini non residenti e non consorziati possono acquistare i tesserini. E’ quindi necessaria la detenzione dell’apposito tesserino. I costi sono contenuti, ed il nuovo Direttivo ha deciso di non variarli rispetto agli ultimi anni. Le cifre, per tutto l’anno 2022 saranno: per i consorziati residenti 5 euro, per i consorziati non residenti e per i residenti non consorziati 20 euro, il tesserino giornaliero costa 10 euro, quello annuale 50 euro. I soci residenti del consorzio che hanno compiuto i 75 anni non pagano”.

Una delle prime deliberazioni del nuovo Consiglio Direttivo, spiega il presidente Floriana Orso, è stato quello di continuare, anche per il 2022, il rapporto di collaborazione con la Polizia Amministrativa “Corpo delle Guardie Venatorie Ambientali” che permetterà e supporterà il Consorzio nel controllo capillare del territorio non solo sulla corretta fruizione dei prodotti del sottobosco ma avrà anche di rendere più difficoltosa qualsiasi attività illecita svolta sul territorio comunale.

Conclude il sindaco Mauro Boetto: “Intendo ringraziare, a come di tutta la comunità, il Prof. Zanelli Giovanni per l’impegno e la dedizione prestata in questi ultimi otto anni da Presidente del Consorzio (quattro mandati). Il ringraziamento è ancora maggiore perché lo stesso Zanelli, rimanendo nel Direttivo, si è messo a disposizione per continuare il lavoro portato avanti in questi ultimi e non facili anni. Il Consorzio, infine, potrà anche beneficiare del Piano di assestamento ed utilizzazione del patrimonio silvo-pastorale (periodo 2021-2030) da poco adottato dall’Amministrazione comunale di Giustenice con la delibera n. 21 del 28 ottobre 2021 e collaborare con lo stesso Ente Comune per la partecipazione a tutti quei bandi PNRR che avranno finalità di recupero del territorio e del suo patrimonio”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.