Volley

Albisola Pallavolo in Serie B, Lo Bartolo e Gay: “Faremo una squadra competitiva, gruppi così è raro trovarne”

Il presidente e il vicepresidente del club biancazzurro esaltano la coesione del gruppo e il lavoro di tutta la società

Albisola Pallavolo in Serie B

La vittoria del campionato di Serie C maschile da parte dell’Albisola Pallavolo Spinnaker parte da lontano.

È il frutto, come sottolineano il presidente Venero Lo Bartolo e il vice Fabio Gay, del lavoro meticoloso e attento del settore giovanile, che ha portato negli anni ad avere una squadra competitiva ai massimi livelli liguri.

Così Lo Bartolo alla fine del match vinto 3 a 0 contro Sant’Antonio: “Cercavamo da un paio di anni questa promozione. Abbiamo anticipato di un paio di giornate. La società è già al lavoro da qualche giorno per preparare la Serie B”.

“Il nostro progetto – prosegue Gay – era costruire partendo dal settore giovanile. Questo successo è in continuità con il grande lavoro portato avanti da tutta la società”.

Quattordici vittorie su quattordici partite non si possono ottenere senza riserve all’altezza dei titolari: “Come già detto – afferma Lo Bartolo – non vedevo da anni un gruppo così coeso. Il rapporto tra i due palleggi ne è la testimonianza. Dovrebbero essere ‘rivali’ invece si avvicendano senza problemi. Un grande grazie allo staff tecnico formato da Ferrari, Caviglia e Peluffo, che ha fatto emergere le qualità di questo gruppo”.

Infine, Gay torna sul filotto incredibile della squadra: “Un risultato non da poco. Questa sera temevamo la mancanza di mordente. Ma questo risultato è l’ennesima riprova che non abbiamo solo un sestetto ma una rosa completa di giocatori importanti”.

leggi anche
Sant’Antonio-Albisola Pallavolo Spinnaker
Vittoria
CAMPIONI! L’Albisola Pallavolo vince il campionato e torna in Serie B (VIDEO)
Albisola Pallavolo in Serie B
Serie b
Albisola Pallavolo in Serie B maschile: le voci dei protagonisti

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.