Fasi decisive

Trofeo Laigueglia, ripresi i fuggitivi: la gara si accende sul circuito finale

Media elevata: 39,5 km/h dopo tre ore di corsa

trofeo laigueglia
La partenza

Laigueglia. Fasi decisive per il Trofeo Laigueglia 2022, scattato questa mattina alle ore 11,03 e che si concluderà intorno alle ore 16.

Dei 164 corridori partenti, alcuni hanno già abbandonato la gara. La selezione è inevitabile, complice anche il fatto che siamo ad inizio stagione ma si è corso fin dall’inizio a velocità sostenuta.

La gara ha vissuto sulla lunga fuga di cinque atleti, Jacopo Cortese (202, Mg.Kvis-Color for Peace-VPM), Francesco Carollo (206, Mg.K Vis-Color for Peace-VPM), Gil Gelders (105, Bingoal Pauwels Sauces WB), Lorenzo Roda (186, Biesse Carrera) e Riccardo Tosin (195, General Store Essegibi Curia), scattati quando erano stati percorsi meno di trenta chilometri. I cinque fuggitivi sono stati capaci di andare oltre i 4 minuti di vantaggio sul gruppo.

Fino al rifornimento, col passaggio sulla linea del traguardo, la situazione è rimasta sostanzialmente immutata, così come a Capo Mele dove, per l’esattezza, al km 102, il divario era di 4’21”.

Poi, la salita verso Testico: 7,2 km al 4,5% medio di pendenza. Lungo la salita, i fuggitivi accusano la fatica e il gruppo si fa sotto, tirato da UAE Team Emirates e Ineos Grenadiers: 2’50” il divario. Dopo 3 ore di gara la media è 39,5 km/h.

A Testico i km percorsi sono 122; ne mancano un’ottantina. Anche il Gran premio della montagna del Testico va a Jacopo Cortese, che precede il belga Gil Gelders e Riccardo Tosin, Francesco Carollo e Lorenzo Roda; quest’ultimo però ha perso terreno. Il gruppo transita a 1’52”.

Al km 125 il gruppo riassorbe Lorenzo Roda e si trova a 1’16” dai quattro rimasti davanti. Al km 128 il margine resta di 40″ e poco dopo di soli 35″. Si torna a scendere. A 66 km dal traguardo il gruppo torna compatto. Si va verso Villanova d’Albenga, e si transita nuovamente ad Albenga.

Poco dopo il gruppo si spezza, sotto la spinta di Intermarché-Wanty-Gobert ed UAE Team Emirates, davanti restano solamente in 22. Insegue ad oltre 1 minuto la Trek-Segafredo che cerca di riallacciare lo strappo.

A condurre la corsa sono Samuele Battistella (Astana), Fabio Felline (Astana), Simone Velasco (Astana), David Gaudu (Groupama FDJ), Matthieu Ladagnos (Groupama FDJ), Edward Dunbar (Ineos), Carlos Rodriguez (Ineos), Salvatore Pucciu (Ineos), Richie Porte (Ineos), Jan Bakelants (Intermarché), Theo Delacroix (Intermarché), Quinten Hermans (Intermarché), Simone Petilli (Intermarché), Lorenzo Rota (Intermarché), Davide Formolo (UAE), Oliveira Alves (UAE), Jan Polanc (UAE), Diego Ulissi (UAE), Alessandro Covi (UAE), Joel Suter (UAE), Juan Pesquera Ayuso (UAE) e Lukasz Owsian (Arkea).

Sono 150 i km percorsi, ne mancano circa 52. Sta per iniziare il circuito finale, da ripetere quattro volte.

leggi anche
trofeo laigueglia
Tutto pronto
Trofeo Laigueglia, mercoledì una 59ª edizione di altissimo livello
trofeo laigueglia
Ciclismo
Trofeo Laigueglia: definite le squadre partecipanti
Trofeo Laigueglia
59ª edizione
Trofeo Laigueglia, 172 corridori al via: ecco l’elenco dei partenti
laigueglia
59ª edizione
Partito il Trofeo Laigueglia: tentativi di fuga rintuzzati nella prima mezz’ora
Drone Hopper-Androni Giocattoli Team
Corsa nel vivo
Trofeo Laigueglia: cinque corridori in fuga
Roberto Sasso del Verme
Verso il traguardo
Trofeo Laigueglia, superata metà gara: prosegue l’azione dei cinque fuggitivi
gazprom rusvelo
Il caso
Trofeo Laigueglia, escluso il team Gazprom-RusVelo
trofeo laigueglia
Bandiera a scacchi
Tripletta UAE Team Emirates al Trofeo Laigueglia 2022: Jan Polanc è il vincitore

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.