Vicinanza

Spese Pazze, Ciangherotti (FI): “Dieci anni nella gogna mediatica. I nostri Melgrati e Gasco innocenti”

“Sono finiti nel tritacarne dei giudici e dei media senza alcun senso

roberta gasco marco melgrati

Albenga-Alassio. “Ci sono voluti dieci anni, ma alla fine la giustizia ha chiarito tutto ed è finalmente tornato il sereno. Altro che spese pazze. Gli amici Marco Melgrati e Roberta Gasco sono finiti nel tritacarne dei giudici e dei media senza alcun senso. Una gogna mediatica infinita anche se fin dall’inizio avevano spiegato la massima trasparenza nelle loro azioni. Sono felice per Marco e Roberta persone che stimo ed ho sempre sostenuto per il loro carisma e il loro impegno politico”.

Eraldo Ciangherotti, consigliere comunale di Forza Italia ad Albenga, commenta così la notizia della sentenza della Corte di Cassazione che ieri sera ha scritto la parola fine sulla vicenda riferita alle spese contestate tra il 2010 e il 2012 quando i due consiglieri rappresentavano il Ponente in Regione.

“Questa è stata una vicenda che si è allungata nel tempo senza prove concrete. Una storia che dovrebbe far riflettere i giustizialisti della prima ora, quelli che ad esempio per Melgrati chiedevano di ritirarsi dalla politica dopo essere stato sospeso ingiustamente per 18 lunghi mesi dall’incarico di sindaco di Alassio”, ha proseguito.

“Come dico sempre: i processi si celebrano in tribunale, non in piazza. E alla fine la giustizia ha portato il conto a tavola. Bene farà il sindaco Melgrati a chiedere i danni. Sono certo che questa sarà una storia che resterà per sempre negli annali della cattiva giustizia. A farne le spese sono state due persone che hanno speso il loro tempo nella «giusta» politica per aiutare le comunità e il territorio. Per dieci anni sono rimasti nel girone dantesco di una vicenda fantasiosa. Ora c’è una sentenza che finalmente li assolve. Marco e Roberta potranno urlare al mondo che le spese non erano pazze, pazzi erano coloro che avevano cantato vittoria prima ancora che la giustizia facesse il suo corso”, ha concluso Ciangherotti.

leggi anche
Sentenza spese pazze 30 maggio rixi e altri
Sentenza definitiva
Spese pazze in Regione, tutti gli ex consiglieri assolti dalla Cassazione
Spese Pazze Melgrati Vazio
L'intervista
Spese pazze, Vazio: “Gli innocenti hanno sofferto, ma i giudici hanno lavorato bene. Folle abrogare la Severino, ma va modificata”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.