Stop

Rifiuti a Savona, Sat e Iren presentano ricorso: possibile rinvio per la raccolta porta a porta

Tapparini (Ata) rassicura: "Pronti ad arrivare a fine 2022"

Spazzatura Savona bidoni Savona

Savona. Sat Servizi Ambientali e Iren Ambiente hanno presentato ricorso contro l’esito della gara per la privatizzazione del 49% di Sea-s Srl. A febbraio sono state aperte le offerte economiche e si sono agggiudicate l’assegnazione temporanea Egea, Docks Lanterna e Idealservice. Potrebbero allungarsi i tempi per il passaggio della gestione del servizio di igiene urbana alla newco.

I punteggi assegnati erano stati i seguenti: Ati Egea Ambiente, Ideal Service e Docks Lanterna 100; Cfa società cooperativa 92; Iren e Sat 67,88. Consorzio Cfa è composta da Formula Ambiente Spa (sede a Cesena) e Rastrello Cooperativa Sociale (sede a Genova). La prima Ati è tra Ideal Service Soc.Coop (si occupa già di svolgere lo stesso servizio in Val Bormida), Egea Ambiente Srl (sede a Alba) e Docks Lanterna Spa (sede a Genova), la seconda (già annunciata a metà settembre) tra Iren Ambiente Spa e Sat Servizi Spa (già titolare del servizio di igiene urbana nelle altre località della provincia).

“Prendiamo atto del ricorso che verrà esaminato nei prossimi giorni per fare tutte le valutazioni del caso“, ha commentato il sindaco di Savona Marco Russo.

Il passaggio alla nuova gestione sarà probabilmente rimandato. Lo stop della procedura potrebbe avere conseguenze su Ata se dovessero allungarsi notevolmente i tempi ma la notizia non preoccupa al momento Ata, già pronta ad arrivare a fine anno: “Ci eravamo già organizzati per sicurezza per arrivare a fine 2022 – rassicura l’amministratore delegato Luca Tapparini -. Se l’iter del ricorso procede rapidamente non ci saranno difficoltà per noi. Se la procedura dovesse allungare i tempi notevolemente è prematuro valutare gli scenari”.

Da quando sarà operativa la newco si avvierà gradualmente il piano per la nuova gestione dei rifiuti. Una vera e propria rivoluzione nella città della Torretta, che comporterà, tra le principali novità, la raccolta porta a porta (ritiro, presso ciascun “civico”, dei rifiuti in determinati giorni e ore) e l’applicazione della tariffa puntuale (il contribuente pagherà in proporzione alla quantità di rifiuti prodotti).

leggi anche
Spazzatura Savona bidoni Savona
Iter
Rivoluzione rifiuti a Savona, aperte le offerte economiche: ecco i punteggi
Spazzatura Savona bidoni Savona
Interpellanza
Rivoluzione rifiuti a Savona: entro l’estate la gestione del servizio alla newco
Bidoni spazzatura Savona
Attacco
Raccolta rifiuti a Savona, Arecco (FdI): “Russo orgoglioso? I risultati di oggi sono merito della giunta Caprioglio”
Spazzatura Savona bidoni Savona
Chiarimenti
Pnrr, Savona non ha presentato progetti sulla gestione dei rifiuti. Orsi: “Persa un’opportunità”
Savona Bidoni Savona spazzatura Savona rifiuti ingombranti
Iter
Nuova raccolta rifiuti a Savona in stand-by, Ata: “Già organizzati fino a fine anno. Per il 2023 valuteremo con il Comune”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.