Impossibile

Ospedale Albenga, Toti: “Battaglia per accontentare qualche politico, ma che non salva la vita dei cittadini” fotogallery

"L'ospedale di Albenga avrà più risorse, più posti letto, più servizi, più reparti di quelli che ha oggi"

Albenga. “Combattere per un ospedale che funzioni? Certamente. L’ospedale di Albenga avrà più risorse, più posti letto, più servizi, più reparti di quelli che ha oggi. Ma voler fare la battaglia su un tipo di reparto che necessariamente non può stare a 12 chilometri di distanza da un altro è qualcosa che può accontentare qualche politico ma non accontenterebbe i cittadini e non salverebbe loro la vita. E credo che sia cinico farlo”. A pochi giorni di distanza dalla grande manifestazione per l’ospedale ingauno, continua la querelle a distanza tra il presidente della Regione Giovanni Toti e il sindaco della città delle Torri Riccardo Tomatis a proposito della riapertura del pronto soccorso del Santa Maria di Misericordia.

La ripresa dell’attività del reparto di emergenza dell’ospedale ingauno è la richiesta su cui politici e comunità ingauni puntano con più forza. Ma già qualche giorno fa il governatore ligure aveva specificato che “avere un pronto soccorso ad Albenga non è possibile: è errato e, anzi, sarebbe pericoloso”. E oggi, nella giornata della polemica per i post cancellati dalla pagina Facebook di Regione e per i “ban” degli utenti più infervorati rispetto a questo tema, il presidente è tornato a confermare il proprio punto di vista.

“Il pronto soccorso è chiuso dal 2013, non è chiuso da ieri – ha ricordato Toti – Ed è chiuso, probabilmente, per la più banale delle ragioni: perché il pronto soccorso di Albenga e quello di Pietra Ligure si trovano a 12 chilometri e 700 metri di distanza l’uno dall’altro. In un’area, tra l’altro, che ha una popolazione a quel Governo centrale e tutti gli studi dell’istituto superiore di sanità e Agenas prevedono come minima per la locazione di due pronto soccorso”.

Insomma, per Toti non ci sono le ragioni “tecniche” per avere due pronto soccorso a così poca distanza. Quindi ci sono altre ragioni per spigare il fervore ingauno: “Credo che quella per il pronto soccorso sia una battaglia dal sapore meramente politico, non dovuta alla necessità di cura. Nessuno dei nostri tecnici ritiene questa sia una battaglia di tipo sanitario. Avere tanti pronto soccorso piccoli, con personale poco preparato (a cagione del fatto che poche persone ci vanno), che non rispondono ai bisogni dei cittadini è quello che la riorganizzazione della sanità a livello nazionale vuole evitare.

Le case della salute, gli ospedali di comunità, le centrali operative territoriali, la rete di telemedicina, tutti gli ambulatori per i codici bianchi devono fare in modo che i cittadini abbiano una risposta di prossimità per i bisogni a bassa complessità. Per tutto il resto ci sono pronto soccorso grandi, con una casistica importante, una letteratura scientifica ampia, medici preparati soprattutto dall’esperienza e dal numero dei casi trattati in modo da avere risposte efficaci di cura”.

“Avere un pronto soccorso con cardiologia interventistica, cardiochirurgia, trauma center non all’altezza della situazione significa far perdere tempo al cittadino che va lì in cerca di cura e spesso, in caso di patologie tempo-dipendenti, viene rimbalzato altrove con grande rischio per la sua salute”.

Toti è intervenuto nuovamente sull’ospedale di Albenga a margine del consiglio comunale aperto tenutosi oggi pomeriggio a Pietra Ligure e riguardante il Santa Corona.

Il sindaco pietrese, Luigi De Vincenzi, ha voluto ribadire: “Il Santa Corona è un patrimonio non di Pietra Ligure, ma di tutto il territorio, Albenga compresa. Quello che succede ad Albenga dovrà collocarsi all’interno di in un piano generale che sta alla Regione elaborare”.

leggi anche
Ospedale Albenga
Contro le polemiche
Ospedale di Albenga, Profiti (Stem): “Basta lamentarsi, programmazione regionale copre fabbisogno sanitario e sociosanitario dell’area”
striscioni ponte albenga ospedale
Servizi
Marcia per l’ospedale di Albenga, disponibili bus navetta per anziani e persone con difficoltà
Marcia ospedale Albenga
Vigilia
Marcia per l’ospedale, scatta l’ora “x”. Il grido da Albenga: “Senza pronto soccorso si muore”
Ospedale Albenga
Iniziativa
Aria Nuova per Albenga organizza una raccolta firme per l’ospedale e il pronto soccorso
Ospedale Albenga
A domani
Troppo vento, rinviata la raccolta firme per l’ospedale promossa da Aria Nuova per Albenga
Generico marzo 2022
In massa
Albenga, Aria Nuova raccoglie 1000 firme in poche ore per l’ospedale: “Non ci fermeremo”
Ospedale Albenga ospedale Cairo Toti ospedali
Sanità
Cairo e Albenga, Toti: “Dismissione degli ospedali storia del passato. Ora potenziamento”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.