Edizione 10

Trail running Giulio Ornati e Enrica Dematteis i più veloci sui 32 chilometri di sentieri della Val Maremola

Successo di partecipazione con 477 atleti al traguardo sulle due distanze, più i camminatori. Marco Dalmasso e Alice Minetti si aggiudicano il Try Trail

trail
La partenza del Try Trail

Pietra Ligure. Si è svolta con successo, nella mattinata di domenica 6 febbraio, la decima edizione del Val Maremola Trail, tornato in scena dopo la cancellazione del 2021.

L’evento è stato organizzato dall’Asd Valmaremola in collaborazione e con il contributo del Comune di Pietra Ligure e i patrocini di Regione Liguria e dei Comuni di Tovo San Giacomo, Borgio Verezzi, Giustenice, Magliolo e Finale Ligure. Ha avuto Pietra Ligure come centro nevralgico, sede del ritiro dei pacchi gara, partenza e arrivo.

Due le distanze proposte dagli organizzatori: una gara lunga di 32 km con 1.680 metri di dislivello positivo, il Val Maremola Trail classico, e una più breve di 14 km con 700 metri di dislivello, il Try Trail, alla sesta edizione. Spazio anche ad una camminata non competitiva di 6 km. Quest’ultima, organizzata con la collaborazione dell’Asd Il Corpo e dell’Asd Asinolla, ha devoluto il ricavato, frutto della libere offerte dei partecipanti, al progetto sportivo-umanitario solidale Find the Cure.

I percorsi, con partenza e arrivo da piazza San Nicolò, si sono snodati tra le colline pietresi e della Val Maremola, passando nei Comuni di Tovo San Giacomo, Finale Ligure, Borgio Verezzi, Giustenice e Magliolo.

Ben 477 gli atleti giunti al traguardo nelle due gare. Il Val Maremola Trail è stato portato a termine da 281 concorrenti (241 maschi e 40 femmine); il Try Trail da 196 partecipanti (120 maschi e 76 femmine). Nutrita, in particolare, la partecipazione di runners provenienti dal Piemonte.

Sulla distanza lunga trionfo di Giulio Ornati della Sport Project VCO, primo in 2 ore 49’04”, capace di tenere un passo di 5’17” al km. Seconda posizione per Luca Arrigoni (Pegarun) a 1’46” di distanza, terzo Luca Carrara (Altitude Race) a 3’07”.

Quarta posizione per Davide Armand (Podistica Valle Varaita) in 2h54’45”, quinto Giovanni Maiello (RunRivieraRun) in 2h55’16”, sesto Stefano Butti (Osa Valmadrera) in 2h57’09”, settimo Stefano Giordano (Podistica Valvermenagna) in 2h59’58”, ottavo Nicolò Zanchi (Pegarun) in 3h01’13”, nono Alberto Ghisellini (Gruppo Città di Genova) in 3h01’28”, decimo Piero Bello (Podistica Valle Varaita) in 3h04’40”.

A seguire, undicesimo Roberto Camperi, dodicesimo Alessandro Giovinetti, tredicesimo Andrea Matteucci, quattordicesimo Eugenio Marcarelli, quindicesimo Alessandro Rostagno, sedicesimo Stefano Tomasoni, diciassettesimo Fabrizio Bongioanni, diciottesimo Luca Dalmasso, diciannovesimo Maurizio Rosa, ventesimo Paolo Accamo.

Vincitrice tra le donne, ventinovesima assoluta, Enrica Dematteis della Podistica Valle Varaita, prima in 3 ore 26’21”, al passo di 6’26” al km. Seconda posizione per Monica Dalmasso (Podistica Valvermenagna) con 6’58” di distacco, con soli 15″ di vantaggio sulla terza, Chiara Boggio (Durbano Gas Energy Rivarolo).

Quarta è giunta Yulia Baykova (Utlo Events) in 3h55’13”, quinta Valeria Adige in 3h56’00”, sesta Antea Pellegrino in 3h56’08”, settima Ilaria Lo Prete (TRM Team) in 3h57’10”, ottava Valeria Parodi (Bergeggi Team) in 4h01’39”, nona Sandrine Pastor (Longo Trail) in 4h01’42”, decima Katia Casetta in 4h03’46”.

Marco Dalmasso della Boves Run è il vincitore del Try Trail con il tempo di 1 ora 6’49”, al passo di 4’50” al km. Seconda posizione per Paolo Fiacchi della Zena Runners in 1h07’37”, terzo Livio Giordani (Lanzada) in 1h08’43”.

Quarto è arrivato Stefano Molinar in 1h08’51”, quinto Davide Bono (Valmaremola) in 1h10’20”, sesto Stefano Iebole (WWP Organization) in 1h10’50”, settimo Riccardo Naso (Valtanaro) in 1h10’54”, ottavo Eugenio Bonelli (Atletica Mondovì) in 1h11’04”, nono Francesco Davi in 1h11’56”, decimo Davide Tallone (Podistica Valvermenagna) in 1h12’09”.

Seguono undicesimo Virgilio Rega, dodicesimo Eros Gandolfi, tredicesimo Eduardo Revolo De La Torre Bueno, quattordicesimo Gabriel Bourcier, quindicesimo Inti Rossi, sedicesimo Francesco Pia, diciassettesimo Veaceslac Ansacov, diciottesimo Paolo Rubaldo.

Alice Minetti dell’Atletica Roata Chiusani ha vinto in campo femminile con il tempo di 1 ora 16’02”, diciannovesima assoluta al passo di 5’30” al km. Seconda Giuseppina Mattone (Boves Run) in 1h20’04”, terza Nicoletta Gossa (Team Marguareis) in 1h20’19”.

Quarta posizione per Lara Mustat (Circolo Minerva) in 1h21’08”, quinta Mihaela Georgiana Marinescu (Maurina Olio Carli) in 1h21’45”, sesta Lidia Bogetti (Sportification) in 1h23’48”, settima Marcella Ferraro (Podistica Savonese) in 1h23’55”.

Clicca qui per consultare le classifiche complete.

“Dopo due anni di stop, è stata davvero una grande emozione tornare a vedere Pietra colorarsi di sport ed allegria. Oltre cinquecento atleti, paesaggi mozzafiato, sentieri spettacolari e grande voglia di ripartire per un comprensorio sempre più unito nel nome dell’outdoor. Grazie agli amici del Val Maremola Trail, ai tanti volontari e agli uffici comunali per l’impeccabile organizzazione. Grazie di cuore anche per il pettorale numero 1 che conserverò come stimolo ad alzarmi dal divano nelle domeniche invernali”, afferma Daniele Rembado, vicesindaco e assessore allo sport di Pietra Ligure.

trail

Il podio del Val Maremola Trail femminile

trail

Il podio del Try Trail femminile

trail

La partenza del Val Maremola Trail

trail

Il podio del Val Maremola Trail maschile

trail

Il podio del Try Trail maschile

leggi anche
Val Maremola Trail
Trail running
Val Maremola Trail: tutto pronto per la decima edizione, con partenza e arrivo a Pietra Ligure
ceriale
Il weekend
Atletica Ceriale, lo sprinter Gabriele Quattropani trionfa a Carrara

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.