Dialogo

Tovo, l’amministrazione comunale incontra i cittadini

I cittadini potranno parlare con gli amministratori, conoscere l'attività amministrativa, fare segnalazioni proporre soluzioni e richiedere di partecipare alle iniziative di volontariato civico

Municipio Comune Tovo

Tovo San Giacomo. Inizieranno sabato 12 febbraio, a Bardino Vecchio, gli incontri pubblici organizzati dall’amministrazione comunale di Tovo San Giacomo. I cittadini potranno parlare direttamente con gli amministratori, conoscere l’attività amministrativa, esporre segnalazioni, proporre soluzioni e richiedere di poter partecipare alle future iniziative di volontariato civico.

Il primo appuntamento sarà appunto sabato 12 febbraio a Bardino Vecchio, nella sede della protezione civile in piazza San Carlo per poi proseguire sabato 12 marzo a Bardino Nuovo nel Museo dell’Orologio da Torre, mentre l’ultimo di questa prima tornata di incontri, si svolgerà sabato 9 aprile nel palazzo della biblioteca civica “Mario Borsalino” in piazza a Tovo.

Dichiara Manuel Paradisi, capogruppo di maggioranza: “Abbiamo constatato durante l’ultima campagna elettorale che il dialogo diretto con i concittadini, senza passaggi intermedi, è stato molto apprezzato ed è servito per spiegare le azioni messe in campo dall’amministrazione e soprattutto per raccogliere le segnalazioni e dare successivo riscontro. Non si tratta di un’assemblea dove spesso il singolo non interviene e rischiano di diventare dispersive, ma di un punto di ascolto dove singolarmente ognuno potrà dialogare direttamente con l’amministrazione. Vogliamo attuare questo metodo di lavoro per i prossimi anni: infatti questi saranno i primi 3 incontri e se riscuoteranno l’apprezzamento da parte dei tovesi come speriamo, ne organizzeremo ulteriori anche in altri luoghi del territorio”.

Tutti gli incontri pubblici si svolgeranno dalle 10 alle 12 e seguiranno le norme vigenti per contrasto alla diffusione del Covid-19.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.